La Rocca

Sezione dedicata agli scritti personali
Rispondi
Avatar utente
Gibbo
Utente Super-Attivo
Messaggi: 256
Iscritto il: 03 feb 2010, 09:50
Località: Coiano -PRATO-
La Rocca

Messaggio da Gibbo » 12 gen 2011, 14:58


….tra i miei pensieri ancora torbi di vin brusco

mi ritrovai a ripercorrere la valle

che di Bisanzio riportava il nome

e le montagne le paran le spalle




la bianca dama l'aveva agghindata

per una festa che ogni animo attende

e anche a me, anima ammaliata,

pareva la più bella via da prende'



…un pomeriggio di cielo a pecorelle

a rimirar gli schizzi mi riposi

e con quell'aria fredda sulla pelle

risalii su per i redoli nevosi


sopra di me s'ergeva forte e fiera

la rocca in cui l'Alberti ebbe dimora

e non vi nego che sembraa galera

ma solo nel rimirarla dal di fora


tra un passo e l'altro mentre andavo lesto

alzao lo sguardo e pensavo allora

Dante che salia cercando di far presto

trovò la porta chiusa e lo fe' star fora



ma quel ricordo se lo portò tosto

e quando scrisse la commedia sua divina,

scrisse degli Alberti e di quel posto

e i due fratelli li sprofondò in Caina



ci furono le guerre e le tempeste

da sopra e sotto a sgretolar le mura

caderono le piogge e anche le teste

a ripensarci Dio quanta paura



ed oggi mi ritrovo a questa porta

dove l'ultima luce fredda si soggiace

e un fremito tra l'vento mi sconforta

ma lascia subito dietro, solo pace


io inutile granello a paragone

di tanta storia in parte tremenda

adesso porgo a voi questa illusione

di vivere un istante di leggenda



ed un saluto porgo da quest'aia

a chi mi legge ignaro della Rocca

che appellano col nome di Cerbaia

e solo a dirlo mi trema la bocca.


Gibbo


Immagine


Immagine


Immagine
La consapevolezza della mia ignoranza fa si che non mi fermi mai nella strada della conoscenza.

Avatar utente
poggioallorso
Utente Senior
Messaggi: 735
Iscritto il: 16 set 2010, 10:51
Località: appennini tosco-emiliani
Re: La Rocca

Messaggio da poggioallorso » 12 gen 2011, 17:19

Bellissima la tua poesia, gibbo… veramente bella… e mi ha riportato a un libro mio dimenticato in un cassetto che aspetta ancora d’esser finito, pieno di pagine di storia, di leggende, di foto…. 10 anni di peregrinaggi in vallata per riscoprire tutti i loro siti, che andavano dal bolognese a cecina. poi, la ristrutturazione (e forse anche la vita) mi ha tenuta lontana dalla rocca cervaja….
Erano una stirpe sanguinaria, che si è distrutta da sola a causa delle lotte tra guelfi e ghibellini….
Ti posto il documento col quale federico barbarossa ha donato a alberto degli alberti, per intercessione di matilde di canossa, la rocca cervaja il 4 giugno del 1155…ho provato a tradurlo, ma le scritture pubbliche erano in latino notarile, che è un insieme di abbreviazioni assolutamente incomprensibili…
Dante non mette gli alberti solo all’inferno, ma il conte orso in purgatorio e cunizza in paradiso…..
L’ultima volta che sono stata lassù, ho visto, in una pietra del mastio centrale, incisa una parola quasi illeggibile. L’ho copiata con matita e carta, come si fa con le monete e a casa sono riuscita a fatica a leggere “ mementra”… in latino mementa è un monito a ricordare, ma mementra non ha significato… o almeno, io non riesco a trovalo…
Grazie per avermi ricordato questo mio grande amore, e se torni da lei, portale il mio pensiero…
beatrice
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Bea

Avatar utente
Gibbo
Utente Super-Attivo
Messaggi: 256
Iscritto il: 03 feb 2010, 09:50
Località: Coiano -PRATO-
Re: La Rocca

Messaggio da Gibbo » 12 gen 2011, 17:57

...grazie bea,
anch'io ho un lungo legame con quel luogo di cui ho letto molte storie e leggende.
Certo che se si chiama Cerbaia-cervaia, mi viene in mente un cervo lassù sotto le mura del maschio che guarda la valle e odora l'aria stando allerta dal Lupo.... ;)
Certo che dante era un ganzo a mettere Cunizza in paradiso, aveva vissuto una vita dissoluta sempre con uomini diversi(anche il trovatore sordello) e poi in vecchiaia alla rocca si era messa far beneficienza.-.....

un salutone
La consapevolezza della mia ignoranza fa si che non mi fermi mai nella strada della conoscenza.

Avatar utente
poggioallorso
Utente Senior
Messaggi: 735
Iscritto il: 16 set 2010, 10:51
Località: appennini tosco-emiliani
Re: La Rocca

Messaggio da poggioallorso » 12 gen 2011, 18:33

infatti anticamente si chiamava Cervaja, da cervus... indovina un pò perchè? ;)
cunizza s'è redenta alla fine della vita....
la rocca è un luogo magico, particolarissimo che incanta e richiama a se.
conosci la leggenda della serpe bianca della rocca?
Bea

Avatar utente
manzone gianfranco
Utente Super-Attivo
Messaggi: 485
Iscritto il: 21 feb 2009, 23:34
Località: serralunga d alba
Re: La Rocca

Messaggio da manzone gianfranco » 12 gen 2011, 19:03

che prosa dantesca ! e che posti stupendi ! posti da cervi e da lupi......... posti da viverci !

Avatar utente
vigorius
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 1549
Iscritto il: 09 giu 2009, 22:08
Località: Prato
Re: La Rocca

Messaggio da vigorius » 12 gen 2011, 22:40

bellissima gibbo, sei forte. è bellissime foto. posso chiederti una cosa? il bianco e nero e digitale o è la vecchia e
cara pellicola?
ciao vig
Saverio Gori, Consigliere Canislupus Italia.

"Chi più alto sale, più lontano vede; chi più lontano vede, più a lungo sogna" Walter Bonatti


Rispondi

Torna a “Prosa, poesia e natura”