Strutture cuticolari dei peli di Mammiferi italiani

Documenti riguardanti specificatamente studi e ricerche scientifiche
Rispondi
Avatar utente
DanieleC
Utente Master
Messaggi: 4247
Iscritto il: 23 set 2008, 01:53
Località: Val di Cornia (LI)
Contatta:
Strutture cuticolari dei peli di Mammiferi italiani

Messaggio da DanieleC » 20 set 2014, 10:23

Strutture cuticolari dei peli di Mammiferi italiani

AUTORI
Giuseppina Lombardi, Regione Umbria, Osservatorio Faunistico Regionale
Bernardino Ragni, Università degli Studi di Perugia, Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale
Link:
http://www.regione.umbria.it/documents/ ... dcbd32575c
Fonte:
http://www.regione.umbria.it
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ascoltateli. I figli della notte... quale dolce musica emettono. (Dracula di Bram Stoker)
Natura e fotografia naturalistica.
Alta Maremma Camera Trapping

Avatar utente
Michelangelo
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 837
Iscritto il: 29 gen 2012, 19:36
Re: Strutture cuticolari dei peli di Mammiferi italiani

Messaggio da Michelangelo » 20 set 2014, 22:35

Grazie Dani per il documento!
Michelangelo Angeloni, Consigliere Canislupus Italia.

"È inutile per la pecora essere a favore del vegetarianismo mentre il lupo continua ad avere un'opinione diversa."

Avatar utente
Luciano
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 2669
Iscritto il: 23 set 2010, 06:08
Re: Strutture cuticolari dei peli di Mammiferi italiani

Messaggio da Luciano » 20 gen 2015, 08:31

Documento sicuramente interessante, .... peraltro già segnalato e commentato in Questa discussione .... con questo messaggio:
Franca ha scritto:Volevo segnalarvi anche questo pdf della Regione Umbria e Università di Perugia, dal punto di vista teorico molto interessante e spiega tante cose. Dai disegni cuticolari però ci vuole un po' di fantasia per il riconoscimento della specie, si fa un po' fatica.

http://www.regione.umbria.it/documents/ ... dcbd32575c ...
.... ovviamente hai fatto benissimo a inserirlo in questa sezione, dove è sicuramente più rintracciabile ;)
L.


Rispondi

Torna a “Ricerca e studi scientifici”