Racconto di un incontro con i lupi della dott.ssa Viviani.

Tutto quello che non ricade nelle altre categorie!
Rispondi
Avatar utente
Michelangelo
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 837
Iscritto il: 29 gen 2012, 19:36
Racconto di un incontro con i lupi della dott.ssa Viviani.

Messaggio da Michelangelo » 21 ago 2014, 10:04

giovannimln ha scritto:La sera di sabato 15 marzo scorso, durante il Campo di Montioni, la Dott.ssa Viviana Viviani ha descritto ai partecipanti, fra l'altro, il suo incontro con il lupo avvenuto diversi anni indietro. Dietro sollecitazione di Michelangelo ho avuto da Viviana il racconto scritto:

"E’ tiepida e luminosa questa giornata di autunno. Sono in un incantevole ritaglio di Toscana. Qui ci sono i lupi. Dicono ci sia un branco. A sentire chi tutti i giorni passa di qui, non è possibile non incontrarli almeno una volta, andando al lavoro.
Sono qui per questo. Anche io voglio avere questa fortuna.
Un gentile signore mi accompagna nel cuore della Riserva. I resti di una imponente rocca medievale sovrastano i boschi della valle intorno. Guardo dal finestrino con attenzione bramosa, sperando di scorgere con la coda dell’occhio qualche “cane” che scappi dal bosco. L’auto si ferma. Posso proseguire da sola a piedi.
Uno schiocco per aprire lo sportello ed ecco che un “cane scuro” si alza dal prato e fugge nel folto del bosco. Un istante ed è già tutto finito. Il mio incontro col lupo si è esaurito in una apparizione di un secondo. Corro, come ad inseguire con le mani un fulmine, verso il punto dove l’animale era scappato ma ormai, l’attimo è passato.
Saluto il mio cortese accompagnatore e mi avvio lungo il sentiero.
So di aver assistito a qualcosa di speciale ma so anche che manca ancora qualcosa. Passano i minuti e poi, non resisto. Una roccia spiovente sui boschi della valle mi richiama e cedo. Decido di ululare. Magari il lupo di pochi minuti prima è sempre nelle vicinanze e decide di farsi ancora vivo, in qualche modo. Tutta la valle è sotto di me e la rocca, dall’alto chiude la cornice.
A gran voce, certa che nessun uomo mi possa sentire, inizio ad ululare. Mi zittisco.
Qualche minuto. Ormai è certo: come era da immaginarsi non ho avuto risposta. Ancora un istante... Come da un’altra dimensione, un intero branco inizia ad ululare, a pochi passi, davanti a me. Uno sprazzo di lucidità e penso che ho con me la macchina fotografica: posso registrare almeno la voce. Inizio a filmare. Sì, la voce, da così vicino, è sicuramente ben riprodotta. Inebriata, quasi incantata per la fortuna inaspettata, scorgo tra i rami degli alberi, tra le foglie rade e gialle, una frenesia di lupi che girano intorno e che, non so come, iniziano a ringhiare. La camera cade giù. Sono paralizzata da un insieme di gioia e terrore indicibili. Un esemplare, di un colore inaspettato, curioso, a testa e coda bassa, come cercando di capire come sia possibile che lì qualcun abbia osato addentrarsi, mi arriva a pochi metri. Non ho voce per parlare. I movimenti sono bloccati, non perché lo voglia, ma per l’assoluta incredulità per ciò che sta accadendo. Un momento di panico e, mentre un secondo esemplare esce dal folto del bosco, muovo le braccia, con la voce serrata nella gola. Il primo mi vede, alza la testa, si blocca. Un attimo dopo corre indietro, seguito dal compagno, uscito con lui dal fitto della macchia. Ancora il ringhio convinto del branco, a minaccia di chi ha osato, nel pieno del giorno, invadere il territorio. Aspetto che passi il tempo. I secondi non si contano più e diventano un tempo indefinito. Il ringhio continuo, non tende a diminuire. Un barlume di coscienza. Cerco un albero per sentirmi, là sopra, più sicura ma… sono sul culmine più sporgente e spoglio di tutta la valle. Gli alberi sono solo un riparo intorno al branco. Cerco di andarmene ma tra me e la strada sono i lupi che continuano a tenere il terreno.
Bene, devo cedere io.
Provo a ragionare: l’unico modo per farmi accettare è far capire che non sono pericolosa e così, a risposta di un ululato, inizio a cantare! Sottovoce, tremante, ma con tutta l’armonia e la delicatezza possibile. Tutto si sfuma.
Quando il sogno finisce, rimane nell’aria solo la mia voce sottile, sparsa tra il fremere delle foglie d’autunno e il vento che la passa.

Viviana Viviani
Naturalista, collaboratrice a progetti di ricerca, monitoraggio e conservazione del lupo."
Michelangelo Angeloni, Consigliere Canislupus Italia.

"È inutile per la pecora essere a favore del vegetarianismo mentre il lupo continua ad avere un'opinione diversa."

Avatar utente
Giovanni Todaro
Utente Senior
Messaggi: 848
Iscritto il: 30 set 2010, 11:51
Contatta:
Re: Racconto di un incontro con i lupi della dott.ssa Viviani.

Messaggio da Giovanni Todaro » 21 ago 2014, 12:52

Insomma, cantava così bene che persino i lupi sono scappati... ;) Sarà, ma c'è qualcosa che non quadra in questo racconto, magari un po' tanto romanzato?

Avatar utente
Dario
Utente Master
Messaggi: 1039
Iscritto il: 18 mag 2009, 17:11
Località: Livorno
Re: Racconto di un incontro con i lupi della dott.ssa Viviani.

Messaggio da Dario » 21 ago 2014, 16:54

Sicuramente un po' romanzato, ma quando ti capitano queste cose capisco che l'emozione sia forte e una tenda a enfatizzare. Ma non ci vedo niente di così strano.

Avatar utente
Giovanni Todaro
Utente Senior
Messaggi: 848
Iscritto il: 30 set 2010, 11:51
Contatta:
Re: Racconto di un incontro con i lupi della dott.ssa Viviani.

Messaggio da Giovanni Todaro » 22 ago 2014, 18:53

Sì, sì, normale. Non c'è nulla di male.

Avatar utente
Michelangelo
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 837
Iscritto il: 29 gen 2012, 19:36
Re: Racconto di un incontro con i lupi della dott.ssa Viviani.

Messaggio da Michelangelo » 27 ago 2014, 15:54

Pur non essendo io presente all'avvenimento ma avendo ascoltato la storia direttamente dalla Drssa Viviani, vi ricordo che lei di lavoro si occupa proprio di Lupi ed è stretta collaboratrice di uno dei maggiori esponenti del lupo in Italia. oltre questo la Drssa è un pubblico ufficiale e quindi a raccontare frottole del genere avrebbe solamente da perderci. Io ho visto l'emozione che traspariva dai suoi occhi mentre raccontava l'accaduto e credo di poter affermare che seppur romanzato nel senso della sintassi e della forma, il racconto sia veritiero.
Michelangelo Angeloni, Consigliere Canislupus Italia.

"È inutile per la pecora essere a favore del vegetarianismo mentre il lupo continua ad avere un'opinione diversa."

Avatar utente
Dario
Utente Master
Messaggi: 1039
Iscritto il: 18 mag 2009, 17:11
Località: Livorno
Re: Racconto di un incontro con i lupi della dott.ssa Viviani.

Messaggio da Dario » 27 ago 2014, 16:04

Michelangelo ha scritto:Pur non essendo io presente all'avvenimento ma avendo ascoltato la storia direttamente dalla Drssa Viviani, vi ricordo che lei di lavoro si occupa proprio di Lupi ed è stretta collaboratrice di uno dei maggiori esponenti del lupo in Italia. oltre questo la Drssa è un pubblico ufficiale e quindi a raccontare frottole del genere avrebbe solamente da perderci. Io ho visto l'emozione che traspariva dai suoi occhi mentre raccontava l'accaduto e credo di poter affermare che seppur romanzato nel senso della sintassi e della forma, il racconto sia veritiero.
A scanso di equivoci. Io intendevo che non c'è niente di così strano nella reazione dei lupi, non tanto nel romanticismo della narrazione (che comunque è normale anche quello).

Avatar utente
Giovanni Todaro
Utente Senior
Messaggi: 848
Iscritto il: 30 set 2010, 11:51
Contatta:
Re: Racconto di un incontro con i lupi della dott.ssa Viviani.

Messaggio da Giovanni Todaro » 27 ago 2014, 19:42

Mi associo, pur con dispiacere :D a ciò che scrive Dario. Non metto in dubbio che il fatto sia avvenuto, ma alcuni passaggi a mio parere frutto del fascino subìto e pertanto a mio parere un po' romanzati. Ma noi uomini siamo ancora peggio per ingrandire le cose, almeno alcune, e quindi l'enfasi ci sta. Nulla di male, ogni volta che si vede un lupo si passa in un altro mondo dove tutto può svelarsi.

Avatar utente
Luciano
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 2669
Iscritto il: 23 set 2010, 06:08
Re: Racconto di un incontro con i lupi della dott.ssa Viviani.

Messaggio da Luciano » 27 ago 2014, 21:01

Michelangelo ha scritto: ...... vi ricordo che lei di lavoro si occupa proprio di Lupi ed è stretta collaboratrice di uno dei maggiori esponenti del lupo in Italia. oltre questo la Drssa è un pubblico ufficiale ....
Quindi??

L.

Avatar utente
Michelangelo
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 837
Iscritto il: 29 gen 2012, 19:36
Re: Racconto di un incontro con i lupi della dott.ssa Viviani.

Messaggio da Michelangelo » 27 ago 2014, 22:25

Quindi Luciano non è l'ultima arrivata e un po' di conoscenza tecnica la ha e inoltre a dire baggianate rischia di bruciarsi a livello professionale. Ciò non toglie che possa dire una cosa per un altra, ma secondo me dice il vero.
Michelangelo Angeloni, Consigliere Canislupus Italia.

"È inutile per la pecora essere a favore del vegetarianismo mentre il lupo continua ad avere un'opinione diversa."

Avatar utente
lorenzo lazzeri
Moderatore
Messaggi: 1758
Iscritto il: 12 nov 2012, 14:57
Re: Racconto di un incontro con i lupi della dott.ssa Viviani.

Messaggio da lorenzo lazzeri » 27 ago 2014, 22:28

io non ci vedo grosse stranezze, se si entra presumo in un rendez-vous e si emettono degli ululati è possibile avere reazioni "aggressive"...


Rispondi

Torna a “Varie”