Martora (Martes martes)

Discussioni generiche riguardanti l'abiente e la natura
Rispondi
Avatar utente
Giovanni Todaro
Utente Senior
Messaggi: 848
Iscritto il: 30 set 2010, 11:51
Contatta:
Martora a Crema

Messaggio da Giovanni Todaro » 14 ago 2012, 12:37

Salve a tutti, sono ritornato dall'escursione in canoa lungo il Po con mio figlio, durante la quale - dormendo di notte su spiaggioni selvaggi e splendidi dove non c'era nessuno (e neppure rifiuti di alcun genere, se devo essere sincero) - ho visto solo cormorani, aironi e gabbiani, nonché pesci boccaloni che ci saltavano vicino alla canoa a più di un metro di altezza. Di curioso abbiamo trovato in un punto solo alcuni scheletri di grossi pesci siluro, pescati dai bracconieri e sfilettati sul posto (hanno i camion frigo). Abbiamo pure incontrato un gruppo di questi pescatori, dell'est e con tanto di accampamento e lenze a fondo. Comunque, la notizia strana è che tornando abbiamo trovato sulla strada Paullese, a grande traffico e a meno di due chilometri dalla città di Crema e a tre chilometri da casa mia (pianura, 40.000 abitanti) una... martora investita. L'ho portata a casa e, non essendo un esperto di mustelidi (e neppure di qualsiasi altra cosa), ho controllato le fotografie di faina e martora per un confronto, anche se ero convinto fosse una martora (macchia sotto la gola color nocciola, non troppo grande), con corti peli fra i polpastrelli (dicono sia una delle differenze fra faina e martora, non so). In giornata è venuto da me il responsabile WWF della Lombardia e anche per lui era una martora. Si tratta (va) di un maschio di 1400 grammi di colore marrone scuro, lungo 45 cm testa-corpo, più la coda di 21 cm (25 contando i peli alla fine della coda). Naturalmente ho fatto delle foto con il cellulare ma non ho il cavetto per trasferirle sul PC. Appena riesco, se interessa, le metto qui. Quel che è strano è che una martora qui in pianura e a 25 km da Milano non dovrebbe starci, ma evidentemente non è così. Stanno arrivando pure gli scoiattoli rossi, forse le martore li seguono. E' però vero che in zona (a 100 metri, anche meno) ci sono centinaia di ettari di campi e anche boschi fitti (riserve di caccia da decenni) e forse qui non si sono mai estinte . L'ultima uccisione da noi e intorno al 1960, però ci sono state in questi anni altre due o tre segnalazioni. Una è stata trovata, viva, in una trappola per nutrie. L'esemplare da me trovato era in buone condizioni fisiche, se si esclude il non trascurabile particolare che fosse morto :)

Avatar utente
franco
Moderatore
Messaggi: 2062
Iscritto il: 23 set 2008, 02:04
Località: Morbegno (So)
Contatta:
Re: Martora a Crema

Messaggio da franco » 14 ago 2012, 13:12

Bella segnalazione. Ricordo che sia a Motta Visconti (parco del ticino) che nella zona tra orba e po è stata accertata la presenza della martora del tutto inaspettata. Anche in un bosco della lomellina 5-6 anni fa è stata uccisa per sbaglio (durante una battuta ai nocivi sic!!!) una martora.
"Ci sedemmo dalla parte del torto perchè ogni altro posto era stato occupato"

Avatar utente
franco
Moderatore
Messaggi: 2062
Iscritto il: 23 set 2008, 02:04
Località: Morbegno (So)
Contatta:
Re: Martora a Crema

Messaggio da franco » 14 ago 2012, 13:14

Giovanni Todaro ha scritto: Di curioso abbiamo trovato in un punto solo alcuni scheletri di grossi pesci siluro, pescati dai bracconieri e sfilettati sul posto (hanno i camion frigo). Abbiamo pure incontrato un gruppo di questi pescatori, dell'est e con tanto di accampamento e lenze a fondo.
Ma chi si mangia i siluri? So che hanno una carne non proprio pregiata
"Ci sedemmo dalla parte del torto perchè ogni altro posto era stato occupato"

Avatar utente
DanieleC
Utente Master
Messaggi: 4247
Iscritto il: 23 set 2008, 01:53
Località: Val di Cornia (LI)
Contatta:
Re: Martora a Crema

Messaggio da DanieleC » 14 ago 2012, 13:17

Giovanni Todaro ha scritto:Salve a tutti, sono ritornato dall'escursione in canoa lungo il Po con mio figlio, durante la quale - dormendo di notte su spiaggioni selvaggi e splendidi dove non c'era nessuno (e neppure rifiuti di alcun genere, se devo essere sincero) - ho visto solo cormorani, aironi e gabbiani, nonché pesci boccaloni che ci saltavano vicino alla canoa a più di un metro di altezza. Di curioso abbiamo trovato in un punto solo alcuni scheletri di grossi pesci siluro, pescati dai bracconieri e sfilettati sul posto (hanno i camion frigo). Abbiamo pure incontrato un gruppo di questi pescatori, dell'est e con tanto di accampamento e lenze a fondo. Comunque, la notizia strana è che tornando abbiamo trovato sulla strada Paullese, a grande traffico e a meno di due chilometri dalla città di Crema e a tre chilometri da casa mia (pianura, 40.000 abitanti) una... martora investita. L'ho portata a casa e, non essendo un esperto di mustelidi (e neppure di qualsiasi altra cosa), ho controllato le fotografie di faina e martora per un confronto, anche se ero convinto fosse una martora (macchia sotto la gola color nocciola, non troppo grande), con corti peli fra i polpastrelli (dicono sia una delle differenze fra faina e martora, non so). In giornata è venuto da me il responsabile WWF della Lombardia e anche per lui era una martora. Si tratta (va) di un maschio di 1400 grammi di colore marrone scuro, lungo 45 cm testa-corpo, più la coda di 21 cm (25 contando i peli alla fine della coda). Naturalmente ho fatto delle foto con il cellulare ma non ho il cavetto per trasferirle sul PC. Appena riesco, se interessa, le metto qui. Quel che è strano è che una martora qui in pianura e a 25 km da Milano non dovrebbe starci, ma evidentemente non è così. Stanno arrivando pure gli scoiattoli rossi, forse le martore li seguono. E' però vero che in zona (a 100 metri, anche meno) ci sono centinaia di ettari di campi e anche boschi fitti (riserve di caccia da decenni) e forse qui non si sono mai estinte . L'ultima uccisione da noi e intorno al 1960, però ci sono state in questi anni altre due o tre segnalazioni. Una è stata trovata, viva, in una trappola per nutrie. L'esemplare da me trovato era in buone condizioni fisiche, se si esclude il non trascurabile particolare che fosse morto :)
la distribuzione della martora in italia è un po' frammentata ma in Lombardia almeno nella parte a Nord in alcuni boschi è presente
escludendo quella di pianura confinante con l'emilia!
attendiamo la foto.
ciao

Ho aperto una apposito argomento sulla Martora dove poterne parlare e raccogliere foto e dati.(viewtopic.php?f=73&t=4356)
saluti
Daniele
Ascoltateli. I figli della notte... quale dolce musica emettono. (Dracula di Bram Stoker)
Natura e fotografia naturalistica.
Alta Maremma Camera Trapping

Avatar utente
DanieleC
Utente Master
Messaggi: 4247
Iscritto il: 23 set 2008, 01:53
Località: Val di Cornia (LI)
Contatta:
Martora (Martes martes)

Messaggio da DanieleC » 14 ago 2012, 13:30

Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ascoltateli. I figli della notte... quale dolce musica emettono. (Dracula di Bram Stoker)
Natura e fotografia naturalistica.
Alta Maremma Camera Trapping

Avatar utente
Giovanni Todaro
Utente Senior
Messaggi: 848
Iscritto il: 30 set 2010, 11:51
Contatta:
Re: Martora (Martes martes)

Messaggio da Giovanni Todaro » 14 ago 2012, 14:25

Sono arrivati a casa mia poco fa due biologi del settore caccia e pesca della Provincia di Cremona per ritirare l'esemplare. Sì, era una martora.

Avatar utente
Duccio
Presidente Canislupus Italia
Messaggi: 6227
Iscritto il: 24 ago 2008, 14:52
Re: Martora (Martes martes)

Messaggio da Duccio » 14 ago 2012, 14:52

La segnalazione è molto interessante, anche se il riconoscimento tra faina e martora non è affatto scontato da caratteristiche fenotipiche. In ogni caso appena hai foto dell'animale postale che giriamo il link a specialisti delle due specie. Se hai il corpo dell'animale potrebbe servire per la genetica.

ciao, duccio
Duccio Berzi, Presidente Canislupus Italia.

"Che siete colti ve lo dite da voi. Avete letto tutti gli stessi libri. Non c'è nessuno che vi chieda qualcosa di diverso". D.L.Milani

Avatar utente
Giovanni Todaro
Utente Senior
Messaggi: 848
Iscritto il: 30 set 2010, 11:51
Contatta:
Re: Martora (Martes martes)

Messaggio da Giovanni Todaro » 14 ago 2012, 15:12

Appena compro il cavetto per il cellulare/PC le posto. Il cadavere è da oggi in Provincia di Cremona, settore Caccia e Pesca. Anche loro si sono stupiti. A riguardo della segnalazione da me fatta attinente una cattura di martora nel Cremasco in una trappola per nutria mi hanno detto che in realtà non era una martora ma un visone americano. E mi hanno confermato anche il ritrovamento nel Cremonese di un istrice adulto investito. Ciao.

Avatar utente
franco
Moderatore
Messaggi: 2062
Iscritto il: 23 set 2008, 02:04
Località: Morbegno (So)
Contatta:
Re: Martora (Martes martes)

Messaggio da franco » 14 ago 2012, 15:56

manca solo lo sciacallo
Ecco i riferimenti cui accennavo della martora lungo l'alveo del Ticino http://www.ecowiki.it/torna-la-martora- ... icino.html
e http://www.parcodelpo-vcal.it/Word/nsl_60.htm
"Ci sedemmo dalla parte del torto perchè ogni altro posto era stato occupato"

Avatar utente
Giovanni Todaro
Utente Senior
Messaggi: 848
Iscritto il: 30 set 2010, 11:51
Contatta:
Re: Martora (Martes martes)

Messaggio da Giovanni Todaro » 30 ago 2012, 16:22

Ecco le foto della martora da me trovata vicino a Crema.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Rispondi