Lince (Lynx lynx)

Discussioni generiche riguardanti l'abiente e la natura
Avatar utente
Giovanni Todaro
Utente Senior
Messaggi: 848
Iscritto il: 30 set 2010, 11:51
Contatta:
Re: Lince (Lynx lynx)

Messaggio da Giovanni Todaro » 15 gen 2015, 21:18

Basta guardare i gatti, dopo migliaia di anni di domesticazione non hanno perso nulla. I miei gatti di casa una volta fuori (purtroppo) hanno sempre cominciato a cacciare con successo. Intendo uccidere e mangiare. Ne avevo uno, un grosso maschio rosso, che si era mangiato i ratti (o buona parte) dei dintorni fino a un km di distanza. Prima se ne vedevano, poi più, ma io trovavo la coda e il muso davanti a casa. Figuriamoci una lince...

Avatar utente
hycanus
Utente Master
Messaggi: 7055
Iscritto il: 23 set 2008, 01:55
Re: Lince (Lynx lynx)

Messaggio da hycanus » 17 feb 2015, 13:48

Sento questa mia vita che sfugge, ma che non sfugge, perché è parte della stessa vita di quegli alberi. Una cosa bellissima, il disfarsi nella vita del cosmo ed essere parte di tutto. (Tiziano Terzani)

Avatar utente
Dario
Utente Master
Messaggi: 1039
Iscritto il: 18 mag 2009, 17:11
Località: Livorno
Re: Lince (Lynx lynx)

Messaggio da Dario » 17 feb 2015, 14:38

Qualcuno gli dica che son di cane

Avatar utente
Dario
Utente Master
Messaggi: 1039
Iscritto il: 18 mag 2009, 17:11
Località: Livorno
Re: Lince (Lynx lynx)

Messaggio da Dario » 17 feb 2015, 15:47

Dario ha scritto:
Qualcuno gli dica che son di cane
Oddio, sembrava ci fossero le unghie, ma rivedendo meglio dal link su fb non son di cane per me

https://www.facebook.com/photo.php?fbid ... =1&theater

Avatar utente
marcospada
Utente Super-Attivo
Messaggi: 325
Iscritto il: 12 mag 2010, 15:51
Località: Roma
Contatta:
Re: Lince (Lynx lynx)

Messaggio da marcospada » 18 feb 2015, 15:21

Cane senza dubbio. Le impronte delle unghie mi sembrano evidenti, ma anche se non ci fossero significa poco, tanti cani con i polpastrelli grossi non imprimono le unghie su fango e neve, quello che distingue in modo inequivocabile l'impronta di Lince è il cuscinetto plantare che deve essere trilobato dietro e bilobato davanti, mentre tutti i canidi lo hanno bilobato dietro e con un solo lobo davanti. Inoltre le impronte dei polpastrelli sono più piccole risletto a quelle di un cane, più affusolate.

Immagine
°°°°°°°°°°°°°°°°°
Marco Spada - Roma.
http://www.arch-spada.com/photo/
Immagine
"Quando un ago di pino cade nella foresta, l'aquila lo vede, il cervo lo sente e l'orso lo annusa"

Avatar utente
Stefano P
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 2214
Iscritto il: 10 nov 2011, 09:44
Re: Lince (Lynx lynx)

Messaggio da Stefano P » 18 feb 2015, 19:43

Cane, cane...
Stefano, Consigliere Canislupus Italia.

Avatar utente
Luciano
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 2669
Iscritto il: 23 set 2010, 06:08
Re: Lince (Lynx lynx)

Messaggio da Luciano » 19 feb 2015, 07:01

marcospada ha scritto:Cane senza dubbio. Le impronte delle unghie mi sembrano evidenti, ma anche se non ci fossero significa poco, tanti cani con i polpastrelli grossi non imprimono le unghie su fango e neve, quello che distingue in modo inequivocabile l'impronta di Lince è il cuscinetto plantare che deve essere trilobato dietro e bilobato davanti, mentre tutti i canidi lo hanno bilobato dietro e con un solo lobo davanti. Inoltre le impronte dei polpastrelli sono più piccole risletto a quelle di un cane, più affusolate.
Concordo! .... Grazie Marco per la bella ed esemplificativa immagine. ;)

L.

Avatar utente
marcospada
Utente Super-Attivo
Messaggi: 325
Iscritto il: 12 mag 2010, 15:51
Località: Roma
Contatta:
probabile Lince in Val trebbia

Messaggio da marcospada » 01 mar 2015, 11:02

http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2015 ... ulle.shtml

Val Trebbia, sulle orme della lince

Edoardo Meoli

Genova - La segnalazione è arrivata via social, ma da un gruppo di appassionati escursionisti e conoscitori della Val Trebbia non solo esperti ma anche molto prudenti nel rilasciare dichiarazioni. Orme di un animale che potrebbero appartenere a una lince sono apparse e sono state fotografate sopra Valbrevenna, nel parco dell’Antola. Ovviamente si tratta di un’ipotesi, ma non è la prima volta che si parla della possibile presenza di questo animale nella zona.

«Si tratta di una segnalazione che abbiamo preso con serietà – dice Roberto Costa, presidente del Parco dell’Antola – proprio perché conosciamo le persone che hanno fatto la foto. Non si tratta di una sparata o di un fotomontaggio. Questo non significa che ci sia davvero una lince o che le orme possano appartenere a un animale di altra specie. Ma vale la pena di indagare».

Già in un passato recente si era segnalata la presenza della lince nella zona dell’Appennino ligure e in particolare nell’Antola. La presenza della lince, se venisse confermata, deriva con tutta probabilità da esemplari rilasciati in natura dall'uomo in anni recenti; infatti la specie è stata considerata estinta nella zona a partire dal Seicento. Anche l'immigrazione dall'area alpina, dove attualmente vivono pochissimi esemplari, appare assi poco probabile per ragioni geografico-ambientali e demografiche.

Le orme fotografate in Val Trebbia:

Immagine
°°°°°°°°°°°°°°°°°
Marco Spada - Roma.
http://www.arch-spada.com/photo/
Immagine
"Quando un ago di pino cade nella foresta, l'aquila lo vede, il cervo lo sente e l'orso lo annusa"

Avatar utente
Giovanni Todaro
Utente Senior
Messaggi: 848
Iscritto il: 30 set 2010, 11:51
Contatta:
Re: Lince (Lynx lynx)

Messaggio da Giovanni Todaro » 02 mar 2015, 08:54

A giudicare da quella in basso, la più visibile: dita ovali e distanziate, asimmetriche, buone dimensioni... Per me potrebbe essere lince. O un gatto di 10 kg.

Avatar utente
marcospada
Utente Super-Attivo
Messaggi: 325
Iscritto il: 12 mag 2010, 15:51
Località: Roma
Contatta:
Re: Lince (Lynx lynx)

Messaggio da marcospada » 02 mar 2015, 10:41

Le impronte fotografate sono compatibili, sia per la forma dei cuscinetti, che per il passo; il tutto rapportato alla dimensione delle impronte di scarponi umani sia sulla sinistra che sulla destra. Non capisco se le altre orme siano di ungulato, Capriolo per esempio.
Spero che in quel Parco abbiano la possibilità di mettere qualche foto/video trappola ed eventualmente una trappola del pelo per poter determinare che tipo di Lince sia, sempre che lo sia.
La trappola del pelo si prepara avvolgendo un tronco d'albero, lungo il percorso presunto della Lince, con moquette impregnata di "Feliway" e con cucite strisce di velcro.
Il Feliway è un prodotto veterinario spray a base di ormoni facciali del gatto; la Lince o il Gatto selvatico strofinano le guance sul luogo dove sentono quell'odore, molto forte, per marcatura territoriale.

vedi qui:
http://tesi.cab.unipd.it/14139/1/Dal_Pr ... 072008.pdf
da pagina 30
°°°°°°°°°°°°°°°°°
Marco Spada - Roma.
http://www.arch-spada.com/photo/
Immagine
"Quando un ago di pino cade nella foresta, l'aquila lo vede, il cervo lo sente e l'orso lo annusa"


Rispondi

Torna a “Non solo lupo”