[2018] Parco Nazionale dell'Aspromonte (Calabria, RC): 30 Agosto - 2 Settembre

Resoconti, commenti e proposte su campi e viaggi organizzati da Canislupus Italia

Moderatore: nicola sabatino

Rispondi
Staff
Amministratore
Messaggi: 139
Iscritto il: 25 dic 2009, 09:34
[2018] Parco Nazionale dell'Aspromonte (Calabria, RC): 30 Agosto - 2 Settembre

Messaggio da Staff » 21 lug 2018, 19:19

Luogo: Parco Nazionale dell’Aspromonte http://www.parcoaspromonte.gov.it/
Periodo: Da giovedì 30 agosto a domenica 2 settembre 2018. Iscrizioni entro lunedì 20 Agosto.
Numero partecipanti: Minimo 8, massimo 20.
Organizzatori: Dr.ssa Francesca Ciuti e Dr. Lorenzo Lazzeri.
Contatti: francescaciuti75@gmail.com, cell. 328 8015380; campi@canislupus.it
Collaborazioni: Ente Parco Nazionale dell'Aspromonte http://www.parcoaspromonte.gov.it/ente-parco/

Strutture di appoggio: Rifugio Carrà di Africo Vecchio (920 m s.l.m.) per vitto ed alloggio. Il pernottamento avverrà in camere multiple.
Attrezzatura necessaria in rifugio: Lenzuola o sacco letto/a pelo (in alternativa il sacco lenzuolo) e la federa cuscino, asciugamani.
Spostamenti e ritrovo: Orario e luogo di ritrovo del gruppo per il 30 agosto saranno stabiliti in via definitiva alla chiusura delle iscrizioni: indicativamente è previsto per le ore 15.30/16.30 presso la stazione di Reggio Calabria Centrale. Si consiglia di effettuare eventuali voli aerei su Lamezia Terme e poi di spostarsi con treno fino a Reggio Calabria.

Programma sintetico del campo. Il campo sul lupo nel Parco Nazionale dell'Aspromonte, alla sua 1ª edizione, si articola in quattro giornate:
Giovedì 30/08/18
- Spostamento dal luogo di ritrovo a Rifugio Carrà di Africo Vecchio con navetta (circa 2 ore);
- Arrivo a Rifugio Carrà e sistemazione;
- Ore 20:00 circa cena.
Venerdì 31/08/18
- Ore 8:00 circa: sveglia e colazione;
- Ore 8:30 uscita per escursione con pranzo al sacco;
- Rientro al Rifugio previsto per metà pomeriggio;
- Ore 18:00 incontro con il Parco e presentazione delle attività di conservazione e di ricerca a cura del Responsabile per la Biodiversità Dr. Antonino Siclari; presentazione del "Progetto lupo" e del "Progetto capriolo" a cura di Dott.ssa Francesca Ciuti;
- Ore 20:30 circa cena.
Sabato 01/09/18
- Ore 8:00 circa: sveglia e colazione;
- Ore 8:30 uscita per escursione con pranzo al sacco;
- Nel pomeriggio sopralluogo alle fototrappole precedentemente posizionate dai ricercatori, ritorno al Rifugio e visione dei filmati;
- Ore 18:30 incontro informativo sul lupo, biologia ed etologia a cura della Dr.ssa Francesca Ciuti e del Dr. Lorenzo Lazzeri;
- Ore 20:30 circa cena;
- Ore 22:00 circa spostamento e sessione di monitoraggio con wolf howling;
Domenica 02/09/18
- Ore 8:30 circa: sveglia e colazione;
- Chiusura del campo e partenza.

Ambiente: Solenne ed aspro, ricco di fiumare e calanchi, coste franose. Un paesaggio che scuote il viaggiatore per i suoi paesaggi infiniti che spaziano fino a vedere l’Etna e la Sicilia. Siamo nell’area Grecanica della Calabria, dove forti sono ancora le tracce della presenza linguistica e culturale ellenofona nelle tradizioni, nella toponomastica, nei dialetti. Poche strade tortuose spesso a picco su fiumare collegano sperduti ma bellissimi centri abitati e antichi insediamenti rurali ormai abbandonati. Tra questi Africo Vecchio, abbandonato nel 1951 a causa di una frana che caratterizzò l’area, meta di uno dei nostri trekking. Siamo inoltre all’interno del Parco Nazionale di Aspromonte, caratterizzato dai paesaggi e i profumi della montagna mediterranea e da una ricchissima biodiversità: l’abbondanza di specie animali e vegetali presente è diretta conseguenza della eterogeneità ambientale presente, legata alle sue caratteristiche geomorfologiche e climatiche, con sensibili differenze tra i versanti che si affacciano sullo Ionio e le aree rivolte sul Tirreno.
Tra i mammiferi il lupo, forse scomparso per alcuni decenni dal territorio aspromontano, ma ormai presenza accertata; di rilievo inoltre la presenza del gatto selvatico, del driomio, dello scoiattolo nero, della lepre italica e del capriolo italico. Quest’ultimo reintrodotto nel 2011 con uno specifico progetto che ha visto il rilascio di 75 individui provenienti dalla toscana e che ha riportato la specie assente da questi territori da circa un secolo. Molto ricca l’avifauna con numerose specie di uccelli rapaci nidificanti e di passo, nonché l’erpetofauna (ricordiamo la testuggine di Hermann, l’ululone appenninico e la salamandrina dagli occhiali) nonché l’entomofauna (tra cui Rosalia alpina e Osmoderma italicum).

Escursioni e Trekking: Le escursioni si svolgeranno in tipico ambiente montano dell’Appennino meridionale, con percorso di media lunghezza e senza dislivelli proibitivi né difficoltà alpinistiche. Verranno percorse antiche mulattiere e sentieri, fino a raggiungere suggestivi abitati ormai abbandonati (Africo Vecchio, Chiesa di San Leo) e punti panoramici sulla vallata La Verde, Monte Perre, Monte Scapparone e i campi di Bova.
Le escursioni saranno finalizzate alla conoscenza dell’ambiente aspromontano nelle sue componenti naturalistiche, alla ricerca di tracce e segni di presenza del lupo e alla scoperta della storia locale. Lungo i percorsi verranno illustrate le varie tecniche messe in campo per il monitoraggio del predatore: campionamento fatte per analisi genetica, fototrappolaggio e wolf howling.
È opportuno che i partecipanti dispongano di una preparazione di base adeguata alle escursioni in ambiente montano nonché di abbigliamento e calzature idonee. Oltre al consueto abbigliamento/equipaggiamento da trekking, i partecipanti dovranno disporre di proprio zaino (utile copri-zaino impermeabile), mantella o giacca per la pioggia, torcia (meglio frontale). Consigliati, visto il periodo ancora estivo, occhiali, cappello e crema per la protezione solare. Il campo cade a fine agosto e sarà necessario un abbigliamento leggero durante il giorno e più pesante dopo il calare del sole o per condizioni meteo avverse. E' vivamente consigliata una borraccia/bottiglia capiente (1,5-2 L) per l'acqua che è possibile riempire presso il Rifugio.
Note: Il programma (trekking e sessioni didattiche) è suscettibile di modifiche, da parte dell'organizzazione, in base alle condizioni meteo ed alle contingenze.
Al campo non sono ammessi cani od altri animali domestici.

Costi. Saranno costituiti da:
1- Quota associativa per il tesseramento a Canislupus Italia (vedere sotto alla voce "Modalità di iscrizione al campo" o su: http://www.canislupus.it/diventa-socio/;)
2- Contributo organizzativo di 10 € al giorno per l'Associazione Canislupus Italia (tot. 40 €). Esenti i partecipanti che non abbiano compiuto ancora 14 anni;
3- Spese di viaggio, con mezzi propri, a carico dei partecipanti
4- I COSTI DI VITTO E DI ALLOGGIO PRESSO IL RIFUGIO CARRA’, COMPRESO LO SPOSTAMENTO IN NAVETTA DALLA E PER LA STAZIONE FERROVIARIA DI REGGIO CALABRIA, SONO OFFERTI GENTILMENTE DALL’ENTE PARCO ASPROMONTE.

Informazioni e contatti: Scrivendo a campi@canislupus.it. In alternativa contattando personalmente la Dott.ssa Francesca Ciuti alla e-mail: francescaciuti75@gmail.com e al cell. 328 8015380.
Termine iscrizione: Entro lunedì 20 agosto (o fino ad esaurimento posti), inviando copia del pagamento via mail a campi@canislupus.it
Modalità di iscrizione: Come anticipato sopra in "Costi", prevede il versamento della quota associativa annuale a Canislupus Italia (Socio Ordinario 15 €; Socio Giovane -fino a 18 anni- 10 €; Socio Sostenitore >30 €) ed il versamento del contributo organizzativo di 10 € al giorno a partecipante (tot. 40 euro).

Informazioni su assicurazione, modalità di iscrizione e pagamento: Si ricorda che per motivi assicurativi la partecipazione ai campi è riservata a tutti coloro che sono in regola con l'iscrizione/tesseramento annuale 2018. La copertura assicurativa prevista attraverso il tesseramento a Canislupus Italia riguarda la Responsabilità Civile e non è prevista una copertura per eventuali infortuni a carico dei partecipanti. Al riguardo l'organizzazione consiglia ai partecipanti di stipulare propria polizza infortuni (modello CAI - Club Alpino Italiano). E' obbligatorio quindi che, all'inizio del campo, ogni partecipante compili una dichiarazione liberatoria di responsabilità: http://www.canislupus.it/site/wp-conten ... %C3%A0.pdf
Il pagamento del campo va effettuato, entro i termini indicati (LUNEDÌ 20 AGOSTO 2018), attraverso PayPal all'indirizzo http://www.canislupus.it/i-campi/, oppure attraverso bonifico bancario o c/c postale dell'Associazione Canislupus Italia indicando, nella causale di pagamento, a lettere chiare e leggibili: "Versamento di iscrizione annuale (per chi non fosse ancora Socio) e Contributo organizzativo di... (nome, cognome, indirizzo) per partecipazione al campo del... (indicare il campo in questione)":

C/C postale 100 509 8064
intestato a:
Canislupus Italia c/o Museo di Moscheta, 50033 Firenzuola (Firenze).
E' possibile effettuare il pagamento anche tramite bonifico bancario utilizzando questo IBAN: IT 92 O 0760 1028 0000 1005 0980 64.
NB: a seguito del pagamento vi chiediamo cortesemente di inviarne ricevuta via mail a campi@canislupus.it
Staff Canislupus Italia

Avatar utente
mariom
Nuovo Utente
Messaggi: 16
Iscritto il: 02 nov 2016, 17:37
Re: [2018] Parco Nazionale dell'Aspromonte (Calabria, RC): 30 Agosto - 2 Settembre

Messaggio da mariom » 31 lug 2018, 20:46

Iscritto oggi !
Non vedo l' ora di scoprire una terra a me ignota!!

Avatar utente
nicola sabatino
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 885
Iscritto il: 14 apr 2010, 18:38
Re: [2018] Parco Nazionale dell'Aspromonte (Calabria, RC): 30 Agosto - 2 Settembre

Messaggio da nicola sabatino » 01 ago 2018, 19:22

PARTENZA ALLA GRANDE. AD OGGI SI SONO ISCRITTI GIÀ 10 PARTECIPANTI. CAMPO ATTIVO!!
BUON CAMPO LUPO A TUTTI NEL PARCO NAZIONALE DELL'ASPROMONTE!!
Nicola Sabatino, Consigliere Canislupus Italia.


Rispondi