campo in acquerino Cantagallo

Sezione temporanea di lavoro
Avatar utente
hycanus
Utente Master
Messaggi: 7056
Iscritto il: 23 set 2008, 01:55
Re: campo in acquerino Cantagallo

Messaggio da hycanus » 08 set 2012, 12:44

Federico ha scritto:
...A suo tempo avevo caldamente sconsigliato di scegliere il rifugio Pacini come base del campo dato che la gestione era in fase di rinnovo e tutto era nebuloso.
Credo che gli organizzatori abbiano deciso di trasferirsi in altra struttura per soltanto due motivi (come del resto evidenziati da Alessio)...il primo è la disponibilità di posti letto. Hanno scelto di accettare iscrizioni oltre il numero massimo di ricettività del rifugio...dal mio punto di vista può essere positivo. E' un buon input alla frequentazione futura dei campi. Se i tre giorni verranno gestiti bene e se verrà fatto un adeguato report sul forum, sarà sicuramente un successo per l' associazione, per gli organizzatori e per la gestione dei campi in generale (chiaramente la scelta di adottare una struttura diversa la settimana prima è sicuramente criticabile e senz' altro migliorabile in futuro ma non così drastica).
Il secondo motivo, che condivido perchè ho avuto modo di appurarlo personalmente, sia quando siamo andati al rifugio con Alessio e Saverio, sia quando ci sono tornato successivamente con la Claudia, è che il gestore è effettivamente un pò..."farfallone". Insomma non ha dato una buona impressione, sia nella gestione della sua remunerazione, sia nell' organizzazione del vitto...e per vitto intendo il "dammangiare"
Per il resto ti posso garentire che il rifugio Pacini è al momento assolutamente idoneo ad ospitare una ventina di persone per un eventuale campo. Mi riferisco naturalmente alla logistica. La struttura è stata completamente restaurata, verniciata e rimessa a nuovo. La cucina è a norma e completamente nuova. Le camerate con letti a castello pulite, ordinate e con due bagni con doccia a disposizione. E l' ambiente è bellissimo...molto più aperto del vespaio senz' altro più "versatile" per escursioni e punti idonei per il wolf howling.
Detto questo, auguro a Alessio, Nicola e Saverio di avere un grande successo. Il vespaio è una sicurezza e una garanzia, sia in termini di ospitalità che di primizie culinarie.
Per concludere, capisco che l' organizzazione di un evento può essere molto impegnativa, soprattutto se i responsabili hanno anche da pensare ad altro (lavoro, famiglia ecc.)...variazioni di programma come questa sono senz' altro giustificabili. L' uscita sulla stampa ha sicuramente amplificato il successo dell' evento ed era senz' altro meglio che venisse indicata la destinazione definitiva. Ma tant' è...sarà comunque (come sempre del resto perchè siamo veramente lo zoccolo duro dell' associazione!)...UN GRANDE SUCCESSO!! :D :D
Sento questa mia vita che sfugge, ma che non sfugge, perché è parte della stessa vita di quegli alberi. Una cosa bellissima, il disfarsi nella vita del cosmo ed essere parte di tutto. (Tiziano Terzani)

Avatar utente
pigrofalco
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 6066
Iscritto il: 23 set 2008, 02:08
Località: Firenze
Re: campo in acquerino Cantagallo

Messaggio da pigrofalco » 08 set 2012, 13:19

hycanus ha scritto: Credo che gli organizzatori abbiano deciso di trasferirsi in altra struttura per soltanto due motivi (come del resto evidenziati da Alessio)...il primo è la disponibilità di posti letto.
Decidendo solo l'altro ieri a causa dell'inaspettato numero di iscrizioni di accettare anche quelle pervenute 'in ritardo', è ovvio che non avremmo potuto comunicare due mesi fa il cambio di sede.
Alessio Pieragnoli, Consigliere Canislupus Italia.

"Percorse convinto le strade dell'equilibrio e ogni volta che si trovò di fronte al bivio che indicava l'onestà tirò dritto, pensando ad uno scherzo."


Rispondi

Torna a “Lavori in Corso”