incremento predazioni su cane wac

Discussioni su comportamento, riproduzione, alimentazione, segni di presenza
Avatar utente
hycanus
Utente Master
Messaggi: 7055
Iscritto il: 23 set 2008, 01:55
Re: incremento predazioni su cane wac

Messaggio da hycanus » 11 dic 2016, 21:08

andrearally ha scritto:.
...ha ferite sul cranio dove sono scivolati i canini, un orecchio malridotto e il foro di un canino sulla posteriore .
andrearally ha scritto: Il cane presentava anche traumi da contusioni e forte dolore lungo la spina dorsale, con segni di contatto con terreno sassoso o cementizio sul lato opposto a quello dell'aggressione, ma tenuto monitorato non ha presentato nessuna lesione interna per fortuna.
andrearally ha scritto:...Il morso si è serrato quel decimo di secondo in ritardo che ha permesso al cane di fuggire.
Quindi è probabile che "il contatto" non sia stato cosi breve e che magari sia intercorso più di un decimo di secondo.
andrearally ha scritto: ne avevo due, fatte prima di radere il cranio e la zampa posteriore dx, al momento non sono certo sia la cosa migliore postarle...
Se non ti dispiace, e se lo ritieni comunque opportuno, potresti inviarcele tramite messaggio privato? A me o meglio a uno dei consiglieri di Canislupus Italia. Il problema delle aggressioni/predazioni su cane è quantomai attuale, ed ogni elemento può essere utile per affrontare e capire il problema.
Sento questa mia vita che sfugge, ma che non sfugge, perché è parte della stessa vita di quegli alberi. Una cosa bellissima, il disfarsi nella vita del cosmo ed essere parte di tutto. (Tiziano Terzani)

Avatar utente
francesco_r
Utente Amico
Messaggi: 78
Iscritto il: 14 ago 2015, 17:46
Località: Venezia
Re: incremento predazioni su cane wac

Messaggio da francesco_r » 11 dic 2016, 21:16

Perdonate il mio scetticismo, ma quali sono gli elementi che ci dicono che il cane sia stato aggredito con certezza da lupo e non ad esempio da cinghiale? Anche sul fatto di essere 'seguiti nel bosco' a 100 metri di distanza, si potrebbero avere dei dubbi essendo un comportamento inusuale in presenza umana.

Non voglio mettere in dubbio le tue affermazioni Andrea, ma in tempi come questi bisogna fare molta attenzione su quello che si scrive sul web, e su questo forum si cerca sempre di esporre con dei riscontri scientifici ove possibile.

Grazie ancora e buona guarigione al tuo cane!

Avatar utente
daniele e
Utente Attivo
Messaggi: 173
Iscritto il: 20 gen 2015, 15:09
Località: parma
Re: incremento predazioni su cane wac

Messaggio da daniele e » 12 dic 2016, 19:20

Ciao Andrea, sono molto interessato a comprendere meglio le dinamiche dell'aggressione avuta dal tuo cane che spero si rimetterà presto e bene.
Alcune domande dici che i lupi passano più volte al giorno sotto casa tua, mi chiedo da quanto tempo? E mi chiedo perchè? Ci sono nei paraggi stalle e posti in cui i lupi possono trovare del cibo? Hai perlustrato la zona? Magari hanno una carcassa sulla quale si stanno alimentando ed è per questo che li vedi frequentemente.

Comunque visto l'accaduto la notte chiudi il tuo cane in un posto sicuro e durante il giorno non lasciarlo libero di allontanarsi da te.

d.

Avatar utente
giramontes
Moderatore
Messaggi: 243
Iscritto il: 17 dic 2009, 20:48
Località: Canavese
Re: incremento predazioni su cane wac

Messaggio da giramontes » 12 dic 2016, 22:02

Sicuramente Andrea conosce più nel dettaglio la situazione di quanto abbia scritto (e si capisce che ne è uscito piuttosto scosso). Ad esempio quali sono gli elementi che gli fanno concludere che le cose cose siano andate così, tenuto conto che se ho capito bene non è stato testimone della scena.

A parte questo, noto un paio di cose
andrearally ha scritto:sono sicuro si tratti di un canide di medie dimensioni...
direi che "canide di medie dimensioni" corrisponde più a una volpe che a un lupo, ma forse è solo una questione terminologica.

Poi
andrearally ha scritto: La sera prima ci hanno seguiti per un bel po' nel bosco ma non si sono avvicinati piu di tanto (100mt circa)...
bè, insomma, io non sarei in grado di percepire la presenza di lupi che stanno nel bosco a circa 100 metri (ma anche più vicini), a meno che non siano intenti a ululare o a produrre vocalizzazioni di altro tipo.

Ovviamente Andrea ne saprai di più – e se ne avrai voglia ci spiegherai meglio...

Chiudo facendo gli auguri di pronta guarigione alla tua cagnolina!
Carlo Gubetti

Avatar utente
andrearally
Nuovo Utente
Messaggi: 47
Iscritto il: 01 set 2016, 11:01
Località: Entrutera
Re: incremento predazioni su cane wac

Messaggio da andrearally » 13 dic 2016, 15:57

hycanus ha scritto:
andrearally ha scritto:.
...ha ferite sul cranio dove sono scivolati i canini, un orecchio malridotto e il foro di un canino sulla posteriore .
andrearally ha scritto: Il cane presentava anche traumi da contusioni e forte dolore lungo la spina dorsale, con segni di contatto con terreno sassoso o cementizio sul lato opposto a quello dell'aggressione, ma tenuto monitorato non ha presentato nessuna lesione interna per fortuna.
andrearally ha scritto:...Il morso si è serrato quel decimo di secondo in ritardo che ha permesso al cane di fuggire.
Quindi è probabile che "il contatto" non sia stato cosi breve e che magari sia intercorso più di un decimo di secondo.
ciao hycanus, no dissento fermamente, un incontro con questo esito (cane vivo) tra il cane in questione e un lupo è per forza di cose durato gisto un secondo, nel quale il cane ha capito di essere preda e non predatore ed ha reagito di conseguenza. Anche il secondo morso andato quasi a vuoto sull'arto posteriore testimonia il fatto che dopo il quasi mancato morso in testa/collo il cane è fuggito dando le spalle al lupo riuscendo a muoversi piu velocemente di lui. Come dicevo... il tanto discusso fattore C.

Avatar utente
andrearally
Nuovo Utente
Messaggi: 47
Iscritto il: 01 set 2016, 11:01
Località: Entrutera
Re: incremento predazioni su cane wac

Messaggio da andrearally » 13 dic 2016, 16:14

francesco_r ha scritto:Perdonate il mio scetticismo, ma quali sono gli elementi che ci dicono che il cane sia stato aggredito con certezza da lupo e non ad esempio da cinghiale?
E' come chiedere a Jimmy Page se è certo che a suonare sia una Gibson EDS-1275 o una Fender Stratocaster del 57.
Si vede da molti indizi, primo in assoluto la conoscenza dell'atteggiamente del proprio cane, secondo i segni dei canini di un canide, dal terzo al settantaseiesimo indizio ci sono molti altri particolari, ma direi che i primi due sono sufficienti.
francesco_r ha scritto:Anche sul fatto di essere 'seguiti nel bosco' a 100 metri di distanza, si potrebbero avere dei dubbi essendo un comportamento inusuale in presenza umana.
ciò che per alcuni è inusuale per altri è usuale, quindi il termine è molto ambiguo e di poca valenza pratica.
per me è usuale da 6 mesi a questa parte, e vivo qui da 3 anni. Finchè non si cercano alcune cose non si trovano.
100 metri sono in alcune occasioni anche scarsi, la metratura più corretta sarebbe 30/40mt di notte, aggevolata nel calcolo dalla conoscenza dei boschi dove vivo, so distinguere molto bene un canide e altrettanto bene notare che non si tratta di un domestico, la differenza è talmente chiara che salta subito all'occhio; poi ovviamente c'è chi mi dice che ho visto degli istrici...
Di notte trovo normale che se entro nel territorio di caccia e perlustrazione di un lupo questo, in totale sicurezza (sua) mi segua e studi. Credo poi sia altrettanto ovvio che per ogni volta che io ho visto lui, io sia stato visto senza essermene accorto almeno 100 volte...
Li vedo grazie alla stroboscopica o cmq grazie all'aiuto di una fonte di illuminazione al buio che ne illumina gli occhi, so dove guardare un po' per la conformazione del territorio, un po' perchè ho rintracciato anche senza cam le strade che fanno, un po' perchè guardo il comportamento dei cani.
francesco_r ha scritto:Non voglio mettere in dubbio le tue affermazioni Andrea, ma in tempi come questi bisogna fare molta attenzione su quello che si scrive sul web, e su questo forum si cerca sempre di esporre con dei riscontri scientifici ove possibile.
ma figurati nessun problema, ho scritto per confrontarmi (o confortarmi? sarà un lapsus ^^), altrimenti non lo avrei nemmeno fatto. Anche io sono daccordo con questo pezzo della tua affermazione, sul fare attenzione a quel che si scrive, e anche che, ove possibile, la scienza cerchi di colmare i vuoti della (meno bisognosa di conferme) esperienza altrui. Sicuramente i riscontri scientifici hanno il vantaggio di poter essere valutati senza l'esperienza sul campo e anche da dietro una tastiera, mentre il contrario non è possibile.
francesco_r ha scritto:Grazie ancora e buona guarigione al tuo cane!
grazie!
Ultima modifica di andrearally il 14 dic 2016, 01:53, modificato 7 volte in totale.

Avatar utente
andrearally
Nuovo Utente
Messaggi: 47
Iscritto il: 01 set 2016, 11:01
Località: Entrutera
Re: incremento predazioni su cane wac

Messaggio da andrearally » 13 dic 2016, 16:23

giramontes ha scritto:Sicuramente Andrea conosce più nel dettaglio la situazione di quanto abbia scritto (e si capisce che ne è uscito piuttosto scosso). Ad esempio quali sono gli elementi che gli fanno concludere che le cose cose siano andate così, tenuto conto che se ho capito bene non è stato testimone della scena.
si esatto la dinamica precisa non la conosco, se il lupo ha attirato il cane, se il lupo ha trovato il cane ad annusare i topi in fondo alla legna a limite del prato, se il cane ha sentito un rumore ed è andato a vedere cosa fosse, il cane era da solo, cosa che non era mai successa, perchè ne ho 4 e si muovon sempre insieme in casi come questo, quella sera però gli altri 3 erano gia in casa.
giramontes ha scritto:A parte questo, noto un paio di cose
andrearally ha scritto:sono sicuro si tratti di un canide di medie dimensioni...
direi che "canide di medie dimensioni" corrisponde più a una volpe che a un lupo, ma forse è solo una questione terminologica.
si mentre scrivevo volevo correggere, poi ho dimenticato, e scrivere grande e grosso canide mi pareva eccessivo.. non so perchè, una volpe per me è una taglia piccola. grazie di avermi concesso la precisazine giramontes

giramontes ha scritto:Poi
andrearally ha scritto: La sera prima ci hanno seguiti per un bel po' nel bosco ma non si sono avvicinati piu di tanto (100mt circa)...
bè, insomma, io non sarei in grado di percepire la presenza di lupi che stanno nel bosco a circa 100 metri (ma anche più vicini), a meno che non siano intenti a ululare o a produrre vocalizzazioni di altro tipo.

Ovviamente Andrea ne saprai di più – e se ne avrai voglia ci spiegherai meglio...
ho omesso una cosa che credevo ovvia: sono in grado di dirlo perchè li vedo direttamente, oltre che a trovarne tracce del passaggio e resti di predazione. Ne io ne altri che ne conoscono la presenza li hanno mai sentiti ululare. E non credo che qui ne abbiano bisogno in realtà.
Comunque la presenza si percepisce, dopo le dovute conferme, analizzando, e sapendo osservare, le variazioni del comportamento sia della fauna selvatica, che dei cani, e la conformazione del territorio stesso.
giramontes ha scritto:Chiudo facendo gli auguri di pronta guarigione alla tua cagnolina!
Kash ringrazia :-)
Ultima modifica di andrearally il 14 dic 2016, 01:56, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
andrearally
Nuovo Utente
Messaggi: 47
Iscritto il: 01 set 2016, 11:01
Località: Entrutera
Re: incremento predazioni su cane wac

Messaggio da andrearally » 13 dic 2016, 19:00

daniele e ha scritto:Ciao Andrea, sono molto interessato a comprendere meglio le dinamiche dell'aggressione avuta dal tuo cane che spero si rimetterà presto e bene.
Alcune domande dici che i lupi passano più volte al giorno sotto casa tua, mi chiedo da quanto tempo? E mi chiedo perchè? Ci sono nei paraggi stalle e posti in cui i lupi possono trovare del cibo? Hai perlustrato la zona? Magari hanno una carcassa sulla quale si stanno alimentando ed è per questo che li vedi frequentemente.

Comunque visto l'accaduto la notte chiudi il tuo cane in un posto sicuro e durante il giorno non lasciarlo libero di allontanarsi da te.

d.
Avevo perso questa domanda

Non ci sono negli stretti paraggi stalle ne animali da cortile, solo due pollai sotto due case ma rimangono inespugnabili ad oggi e a dieci volte della distanza tra il passaggio dei selvatici e casa mia.
Non ci sono al momento carcasse o meglio il naso dei cani non le ha intercettate, ci sono state ma mai così grandi da richiedere un rientro, anzi più che carcasse sarebbe meglio parlare di mandibole e interiora chirurgicamente messe da parte (a volte non sempre).
Tutto ciò indistintamente a est e ad ovest , quindi ne deduco di non essere al margine del territorio di caccia e da altre informazioni come gli orari estivi di passaggio (mai al centro della notte) di non essere troppo distante dalla loro base di partenza o dal loro tranquillo rifugio diurno.

Avatar utente
andrearally
Nuovo Utente
Messaggi: 47
Iscritto il: 01 set 2016, 11:01
Località: Entrutera
Re: incremento predazioni su cane wac

Messaggio da andrearally » 14 dic 2016, 00:30

Comunque tanto per aggiornare e scaricare la tensione... capisco che c'è chi può storcere il naso, ma questi sono gli insistenti ospiti che pressano da quando fa buio....

La luna quasi piena permette una buona visione a noi umani, la foto è ovviamente ridicola

Saluti.
WhatsApp-Image-2016-12-14-at-00.08.08.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Luciano
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 2669
Iscritto il: 23 set 2010, 06:08
Re: incremento predazioni su cane wac

Messaggio da Luciano » 14 dic 2016, 22:00

andrearally ha scritto: ...... questi sono gli insistenti ospiti che pressano da quando fa buio....
No dai Andrea, ho resistito sinora senza commentare .... lasciami continuare! ;)

L.


Rispondi

Torna a “Conoscere il Lupo”