uscita in area lupo e accertamento avvistamento felino esotico

Organizzate e raccontate le vostre escursioni, viaggi ed incontri
Avatar utente
DAVIDE78
Utente Master
Messaggi: 1597
Iscritto il: 23 set 2008, 01:56
Località: faenza
Contatta:
Re: uscita in area lupo e accertamento avvistamento felino esotico

Messaggio da DAVIDE78 » 11 ago 2008, 08:09

la prima foto a par mio si tratta di un gatto..mentre la seconda mi lascia parecchio interdetto..appare un felino..

Avatar utente
funghimundi
Utente Senior
Messaggi: 521
Iscritto il: 23 set 2008, 02:04
Località: Sassuolo
Contatta:
Re: uscita in area lupo e accertamento avvistamento felino esotico

Messaggio da funghimundi » 11 ago 2008, 18:42

in attesa che la trappola fotografica sortisca qualche effetto io propendo per il micioanche perchè sennò mi tocca spaventarmi a posteriori visto che si è girovagato un po' in cerca di tracce (non trovate) nel luogo dove dicevano di averlo visto marco
Nella notte d'autunno
il mio passo è metro e secondo ....

Avatar utente
erreotto
Utente Super-Attivo
Messaggi: 372
Iscritto il: 23 set 2008, 02:02
Località: un piccolo paese di collina dell'Italia Centrale
Re: uscita in area lupo e accertamento avvistamento felino esotico

Messaggio da erreotto » 12 ago 2008, 14:17

Io ho partecipato ad alcune battute a caccia di un ''puma''.
In varie occasione sono stati avvistati dei gatti da lontano e vi assicuro che sembravano piu' grandi di quello che effettivamente erano.
Anche io propendo per il gatto : ingrandendo l'immagine in photoshop l'ultima parte della coda,quella ricurva bianca,sembra appartenere allo sfondo e non all'animale.
Varie volte ad occhio nudo ho visto da lontano gatti in campi di stoppie e moltissime volte mi sono stupito di come sembrassero piu' grandi di quello che realmente erano.
Noi avevamo avuto vari attacchi al bestiame,pecore con vertebre fratturate e persino un cavallo(visto personalmente) con inequivocabili segni di unghiate su tutti e due i ''prosciutti''.
Ciao
Ciao G.

Avatar utente
griso
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 569
Iscritto il: 23 set 2008, 02:05
Località: Rufina (FI)
Re: uscita in area lupo e accertamento avvistamento felino esotico

Messaggio da griso » 14 ago 2008, 20:06

 
 
Salve a tutti. Problemi di connessione al server mi hanno impedito di partecipare tempestivamente anche le mie positive considerazioni sull’uscita “sociale” di giovedì  scorso alla ricerca di segni di presenza di lupi e “pantere” nel Mugello. Questo territorio continua a riservarci delle incredibili emozioni come gli ululati ascoltati in pieno giorno. Approfitto per segnalare il nominativo del documentarista piemontese che menzionavo a tavola, ovvero Marco Pavese e delle sue foto sul sito www.wolfside.eu (pagina “wolfwatching”) che riprendono lupi in libertà nella zona di confine con la Francia (peraltro lupi fenotipicamente molto belli). In attesa dei responsi delle fototrappole ringrazio i soci che “spontaneamente” mi hanno pagato il pranzo ed il dr. Berzi che con competenza e simpatia riesce sempre ad insegnarmi qualcosa.
Marco.
Marco Novelli, Consigliere Canislupus Italia.

Avatar utente
Duccio
Presidente Canislupus Italia
Messaggi: 6227
Iscritto il: 24 ago 2008, 14:52
Re: uscita in area lupo e accertamento avvistamento felino esotico

Messaggio da Duccio » 14 ago 2008, 23:01

Ciao, dopo aver visto le foto dell'Alaska di Tiziana, per far capire come è adattabile Canis lupus, mi è venuta la voglia di vi postare la foto della "location" dove la scorsa settimana abbiamo sentito gli ululati, prima notturni di risposta alle nostre stimolazioni e poi diurni, spontanei.
Che dire, certo meno wild, ma molto comoda! Considerate che gli ululati si sentivano dalla piscina!
Se qualcuno ha voglia di passare una vacanza lupina è un agriturismo assolutamente consigliabile!
-- 14/08/2008 23.02.34: Post a cura di duccio.
Duccio Berzi, Presidente Canislupus Italia.

"Che siete colti ve lo dite da voi. Avete letto tutti gli stessi libri. Non c'è nessuno che vi chieda qualcosa di diverso". D.L.Milani

Avatar utente
Federico
Webmaster
Messaggi: 5655
Iscritto il: 04 set 2008, 01:14
Località: Prato
Re: uscita in area lupo e accertamento avvistamento felino esotico

Messaggio da Federico » 26 ago 2008, 14:52

Duccio, novità dalle fototrappole?

Ce l'hai fatta a beccare qualcosa?

Facci sapere!!
Federico
Il lupo non è né buono né cattivo, ma è lì, splendido come la natura selvaggia, e vuole restare libero.

Avatar utente
Duccio
Presidente Canislupus Italia
Messaggi: 6227
Iscritto il: 24 ago 2008, 14:52
Re: uscita in area lupo e accertamento avvistamento felino esotico

Messaggio da Duccio » 27 ago 2008, 10:55

ciao, scusatemi se non ho aggiornato la cosa; per quanto riguarda la trappola "puma" ha fotografato vari caprioli, maschi e femmine e lepri. Stop. La trappola "agriturismo" invece ha esaurito le batterie in modo anomalo e ora non vuole restituirmi la pellicola, nonostante le batterie nuove. Devo quindi cercare in ambiente totalmente oscurato di "cavare" la pellicola. In ogni caso nei prossimi giorni verrà riposizionata...
ciao, d
 
 
Duccio Berzi, Presidente Canislupus Italia.

"Che siete colti ve lo dite da voi. Avete letto tutti gli stessi libri. Non c'è nessuno che vi chieda qualcosa di diverso". D.L.Milani

Avatar utente
bucaneve
Utente Senior
Messaggi: 666
Iscritto il: 23 set 2008, 01:56
Re: uscita in area lupo e accertamento avvistamento felino esotico

Messaggio da bucaneve » 27 ago 2008, 11:17

ma nessuno ha mai avvistato e fotografato impronte o fatte sospette? Una volta ho visto su sky un documentario sul problema felini esotici in Inghilterra. Dopo varie segnalazioni con video amatoriali, i ricercatori si sono mobilitati a fare un monitoraggio, studiando a fondo le sequenze dei video ripresi dalla gente comune. Hanno effettivamente trovato grosse impronte di felino e fatte, e studiando le proporzioni attraverso i filmati in relazione alle piante e cespugli circostanti e alla lontananza fisica dal video amatore hanno dedotto che in Inghilterra esistono delle pantere nere e puma circolare libere per le campagne inglesi, "grazie" al rilascio da parte dei loro padroni da quando la legislatura inglese ne vieto' la detenzione. Il guaio e' che dato il numero discreto degli individui alcune coppie si sono intanto riprodotte ben adattandosi al clima e all'ambiente naturale inglese. 
 

Avatar utente
Duccio
Presidente Canislupus Italia
Messaggi: 6227
Iscritto il: 24 ago 2008, 14:52
Re: uscita in area lupo e accertamento avvistamento felino esotico

Messaggio da Duccio » 28 ago 2008, 14:29

breve aggironamento sui due fronti:
PUMA: non ci sono state altre segnalazioni o avvistamenti; polizia, carabinieri, polizia provinciale e cfs, hanno organizzato varie uscite notturne con far. Niente di niente.
LUPO in agriturismo: scorsa settimana di nuovi ululati spontanei durante la notte. Poi negli stessi giorni un capriolo rinvenuto predato poco sopra l'uliveta (è uno di quelli fotografati da Marco?). Oggi che ero in zona per lavoro ho riposizionato una trappola fotografica.
ciao, d.
 
Duccio Berzi, Presidente Canislupus Italia.

"Che siete colti ve lo dite da voi. Avete letto tutti gli stessi libri. Non c'è nessuno che vi chieda qualcosa di diverso". D.L.Milani

Avatar utente
erreotto
Utente Super-Attivo
Messaggi: 372
Iscritto il: 23 set 2008, 02:02
Località: un piccolo paese di collina dell'Italia Centrale
Re: uscita in area lupo e accertamento avvistamento felino esotico

Messaggio da erreotto » 29 ago 2008, 23:12

Ricordo che anni fa in Scozia un allevatore avvisto' per piu' volte un felino.
Naturalmente non fu creduto da nessuno.
Costrui' una trappola e catturo' in seguito un bellissimo puma vivo che in seguito fini' mi pare in uno zoo.
E lui divenne famoso.
Storia vera.
Poiche' ho vissuto una storia simile ho imparato che nelle ''storie'' se ripetute e frequenti un fondo di verita' forse deve esserci.
Riporto la storia

'' Il caso di Felicity il puma di Cannich in Scozia (29/10/1980)

Nell'anno 1980 in Scozia vi furono numerose uccisioni di bestiame da parte di un animale non noto nella zona di Cannich, che fu catturato dallo stesso allevatore Ted Noble il quale vedeva le sue pecore uccise dal puma e le autorità non intendevano aiutarlo.

Ted Noble costruì una gabbia e con una testa di pecora adescò e catturò il ribelle felino il 29/10/1980.

Il felino era una femmina e fu traferita all' Highland Wildlife Park vicino a Kingussie.

In seguito l'animale si dimostrò per nulla ribelle, anzi probabilmente era un "puma domestico"che era stato liberato in zona.

Il puma fu chiamato Felicity e diventò una celebrità dello zoo di Highland Wildlife Park dove rimase fino alla sua morte il 30 gennaio 1985.Il corpo di Felicity fu imbalsamato ed ora è visibile al Museo Principale di Inverness.''

Ciao
gigi


Ciao G.


Rispondi

Torna a “Escursioni, viaggi ed incontri”