Passeggiare nel bosco come elisir antistress, lo studio.

Qualsiasi argomento non riguardante il Lupo
Avatar utente
Duccio
Presidente Canislupus Italia
Messaggi: 6227
Iscritto il: 24 ago 2008, 14:52
Re: Passeggiare nel bosco come elisir antistress, lo studio.

Messaggio da Duccio » 11 ott 2013, 15:00

poggioallorso ha scritto:ancora meglio sarebbe cambiare completamente stile di vita. lavorare meno (se si ha un lavoro...) e dedicare più tempo a Vivere, ovviamente nella Natura... una passeggiata non può ammortizzare mesi ed anni di stress... è solo un palliativo momentaneo.. Poggio all'Orso docet.... ;)
Per assurdo in questi tempi di assenza di lavoro, ci sarebbe da aspettarsi di lavorare meno... ed avere più tempo libero per fare le passeggiate nei boschi, in realtà l'impressione è che si lavori molto più di prima, ma per guadagnare meno... :roll:
Duccio Berzi, Presidente Canislupus Italia.

"Che siete colti ve lo dite da voi. Avete letto tutti gli stessi libri. Non c'è nessuno che vi chieda qualcosa di diverso". D.L.Milani

Avatar utente
Federico
Webmaster
Messaggi: 5655
Iscritto il: 04 set 2008, 01:14
Località: Prato
Re: Passeggiare nel bosco come elisir antistress, lo studio.

Messaggio da Federico » 11 ott 2013, 17:04

Duccio ha scritto:...in realtà l'impressione è che si lavori molto più di prima, ma per guadagnare meno... :roll:
Non è un'impressione... :evil:
Federico
Il lupo non è né buono né cattivo, ma è lì, splendido come la natura selvaggia, e vuole restare libero.

Avatar utente
hycanus
Utente Master
Messaggi: 7055
Iscritto il: 23 set 2008, 01:55
Re: Passeggiare nel bosco come elisir antistress, lo studio.

Messaggio da hycanus » 11 ott 2013, 18:17

Federico ha scritto:
Duccio ha scritto:...in realtà l'impressione è che si lavori molto più di prima, ma per guadagnare meno... :roll:
Non è un'impressione... :evil:
Io allora mi ritengo fortunato...lavoro meno per guadagnare meno! :lol:
Sento questa mia vita che sfugge, ma che non sfugge, perché è parte della stessa vita di quegli alberi. Una cosa bellissima, il disfarsi nella vita del cosmo ed essere parte di tutto. (Tiziano Terzani)

Avatar utente
vigorius
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 1549
Iscritto il: 09 giu 2009, 22:08
Località: Prato
Re: Passeggiare nel bosco come elisir antistress, lo studio.

Messaggio da vigorius » 11 ott 2013, 22:42

Luciano ha scritto:
vigorius ha scritto: .... Chi è Catalano :?:
s.

Massimo Catalano .. è un personaggio di "quelli della notte" (trasmissione televisiva mitica di Renzo Arbore) .. di metà anni '80
Ti cito alcune sue "massime" ... enunciate con molta enfasi nel corso di quelle esilaranti ed entusiasmanti trasmissioni (scusa "il trasporto" ... ma purtroppo trasmissioni di quel livello ... non ne ho più viste)...

È molto meglio essere giovani, belli, ricchi e in buona salute, piuttosto che essere vecchi, brutti, poveri e malati. (Massimo Catalano)
È meglio lavorare poco e fare tante vacanze, piuttosto che lavorare molto e fare poche vacanze. (Massimo Catalano)
È meglio innamorarsi di una donna bella, intelligente e ricca anziché di un mostro, cretino e senza una lira. (Massimo Catalano)

:lol: :lol:

L.
Grande Catalano! M'è tornato in mente e grandissima trasmissione tv. Hai ragione, trasmissioni così sono soltanto un lontano ricordo .
Tutto è rotolato in basso ,bassissimo al livello del suolo ed oltre. Quando mi ...tocco , rischio di pestarmi le dita con i piedi. :mrgreen:
Tanto per essere ...ottimisti... ho letto in questi giorni che soltanto in italia ci sono una ventina di milioni (20) di "malati di mente", dalle malattie
conclamate a quelle tipo depressione,ansia,panico,etc. praticamente non c'è più una persona "normale". Ottimo...direi. :shock:
O si prova a camminare giorno e notte nei boschi ininterrottamente...
Saverio Gori, Consigliere Canislupus Italia.

"Chi più alto sale, più lontano vede; chi più lontano vede, più a lungo sogna" Walter Bonatti

Avatar utente
Ste Lupus
Utente Attivo
Messaggi: 146
Iscritto il: 30 lug 2013, 12:02
Località: Loreto (an)
Re: Passeggiare nel bosco come elisir antistress, lo studio.

Messaggio da Ste Lupus » 14 ott 2013, 02:25

beh lasciatemi citare Toro seduto: "Quando avranno inquinato l'ultimo fiume, abbattuto l'ultimo albero, preso l'ultimo bisonte, pescato l'ultimo pesce, solo allora si accorgeranno di non poter mangiare il denaro accumulato nelle loro banche"

Non occorre un educatore professionale come me per dirvi che la nostra societa' e' malata.. a mio parere e' molto piu' sano per noi umani appassionarci di qualcosa che vive in natura ed e' della natura. Secondo me, il benessere non e' dentro un centro commerciale, nelle metropoli o inseguire l'ultima moda. Chi ha il "lusso" di lavorare ancora, lavora ancora di + per guadagnare di meno per far concorrenza a paesi come la Cina, e dunque il paese + sfruttato fa' guadagnare di + la multinazionale, in un mercato mondiale senza un'etica e senza passione per il proprio lavoro.. soldi, macchia grossa con motore a scoppio dell'ottocento, poccie rifatte e affannarsi tutta la domenica per un gol di un calciatore tirato storto..
L'uomo e' stressato.. potevamo fare a meno di metterci al di sopra della natura, o distaccarsi della natura, o massacrarla senza rispetto.

la verita' e' che ci siamo fatti delle verita' nostre che non sono verita' e raccontato favole hai bambini dicendo che il lupo e' cattivo

Scusate il monologo, magari qualcuno condivide o vuole aggiungere qualcosa. ;)
"per quei pochi secondi di estasi che il creato mi dona, vale la pena di vivere la vita"

Avatar utente
poggioallorso
Utente Senior
Messaggi: 735
Iscritto il: 16 set 2010, 10:51
Località: appennini tosco-emiliani
Re: Passeggiare nel bosco come elisir antistress, lo studio.

Messaggio da poggioallorso » 14 ott 2013, 08:16

Condivido Ste Lupus ed aggiungo le parole di Tiziano TERZANI tratte da "Un altro giro di giostra". Semplici, perfino troppo, essenziali, indiscutibilmente giuste per questo periodo storico...

"Sono convinto che ormai, in giro per il mondo, fra la gente più diversa,
sta crescendo una nuova coscienza di che cosa è sbagliato e di che cosa va fatto. Questa nuova coscienza, a mio parere, è il grande bene del nostro tempo. Va coltivata.
La soluzione è dentro di noi, si tratta di conquistarla facendo ordine, buttando via ciò che è inutile e arrivando al nocciolo di chi siamo.
Più che assaltare le cittadelle del potere, si tratta ormai di fare una lunga resistenza. Bisogna resistere alle tentazioni del benessere, alla felicità impacchettata, bisogna rinunciare a volere solo ciò che
ci fa piacere. La strada da percorrere è ovvia: dobbiamo vivere più naturalmente, desiderare di meno, amare di più e anche i malanni diminuiranno...

Bisogna riportare una dimensione spirituale nelle nostre vite ora intrappolate nella pania della materia. Dobbiamo essere meno egoisti, meno presi dall'interesse personale e più dedicati al bene comune."
Bea

Avatar utente
vigorius
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 1549
Iscritto il: 09 giu 2009, 22:08
Località: Prato
Re: Passeggiare nel bosco come elisir antistress, lo studio.

Messaggio da vigorius » 14 ott 2013, 21:48

poggioallorso ha scritto:Condivido Ste Lupus ed aggiungo le parole di Tiziano TERZANI tratte da "Un altro giro di giostra". Semplici, perfino troppo, essenziali, indiscutibilmente giuste per questo periodo storico...

"Sono convinto che ormai, in giro per il mondo, fra la gente più diversa,
sta crescendo una nuova coscienza di che cosa è sbagliato e di che cosa va fatto. Questa nuova coscienza, a mio parere, è il grande bene del nostro tempo. Va coltivata.
La soluzione è dentro di noi, si tratta di conquistarla facendo ordine, buttando via ciò che è inutile e arrivando al nocciolo di chi siamo.
Più che assaltare le cittadelle del potere, si tratta ormai di fare una lunga resistenza. Bisogna resistere alle tentazioni del benessere, alla felicità impacchettata, bisogna rinunciare a volere solo ciò che
ci fa piacere. La strada da percorrere è ovvia: dobbiamo vivere più naturalmente, desiderare di meno, amare di più e anche i malanni diminuiranno...

Bisogna riportare una dimensione spirituale nelle nostre vite ora intrappolate nella pania della materia. Dobbiamo essere meno egoisti, meno presi dall'interesse personale e più dedicati al bene comune."
Condivido anch'io Beatrice e Ste Lupus , speriamo si avverino le esortazioni di Tiziano Terzani, ma la vedo dura.
In questo momento non riesco ad essere ottimista. Alla lista dei "malati" del precedente post mi son dimenticato i "dipendenti", tossici e non, "l'esercito"
degli Alcolisti, tabagisti, caffèisti,telefoniniisti, pcisti,shoppingisti,edonisti, mangisti, automobilisti, ecc.ecc. potrei continuare all'infinito, ma è meglio
fermarsi e incrociare le dita.
s.
Saverio Gori, Consigliere Canislupus Italia.

"Chi più alto sale, più lontano vede; chi più lontano vede, più a lungo sogna" Walter Bonatti

Avatar utente
Duccio
Presidente Canislupus Italia
Messaggi: 6227
Iscritto il: 24 ago 2008, 14:52
Re: Passeggiare nel bosco come elisir antistress, lo studio.

Messaggio da Duccio » 14 ott 2013, 22:12

Bellissimi messaggi che fa sempre piacere leggere. E sapere che c'è qualcuno che condivide certe idee è una bella energia pulita.
Alla lista di Saverio aggiungerei i "tablettisti"; ormai a Firenze non c'è turista che non vede la città attraverso la sua magica tavoletta.
Forse il mondo visto dallo schermo è più bello...

ciao, d.
Duccio Berzi, Presidente Canislupus Italia.

"Che siete colti ve lo dite da voi. Avete letto tutti gli stessi libri. Non c'è nessuno che vi chieda qualcosa di diverso". D.L.Milani

Avatar utente
Luciano
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 2669
Iscritto il: 23 set 2010, 06:08
Re: Passeggiare nel bosco come elisir antistress, lo studio.

Messaggio da Luciano » 15 ott 2013, 06:56

Duccio ha scritto:Bellissimi messaggi che fa sempre piacere leggere. E sapere che c'è qualcuno che condivide certe idee è una bella energia pulita.
Alla lista di Saverio aggiungerei i "tablettisti"; ormai a Firenze non c'è turista che non vede la città attraverso la sua magica tavoletta.
Forse il mondo visto dallo schermo è più bello...

ciao, d.
Concordo!
Riguardo alle parole di Terzani, mi viene però in mente un modo di comunicare tipico dei politici e dei religiosi: pieno di giustissime e condivisibili "esortazioni" (tanto facili da dire ... quanto difficili da realizzare) ... senza che venga mai indicata la strada sul come seguire tali dettami!


L.

Avatar utente
poggioallorso
Utente Senior
Messaggi: 735
Iscritto il: 16 set 2010, 10:51
Località: appennini tosco-emiliani
Re: Passeggiare nel bosco come elisir antistress, lo studio.

Messaggio da poggioallorso » 15 ott 2013, 07:52

Luciano ha scritto:
Duccio ha scritto:Bellissimi messaggi che fa sempre piacere leggere. E sapere che c'è qualcuno che condivide certe idee è una bella energia pulita.
Alla lista di Saverio aggiungerei i "tablettisti"; ormai a Firenze non c'è turista che non vede la città attraverso la sua magica tavoletta.
Forse il mondo visto dallo schermo è più bello...

ciao, d.
Concordo!
Riguardo alle parole di Terzani, mi viene però in mente un modo di comunicare tipico dei politici e dei religiosi: pieno di giustissime e condivisibili "esortazioni" (tanto facili da dire ... quanto difficili da realizzare) ... senza che venga mai indicata la strada sul come seguire tali dettami!


L.
Sai Luciano, è difficile indicare una strada per tutti.. ognuno ha la sua, secondo la vita che ha impostato... credo basti tenere a mente le poche regole di base però... gettare via il superfluo, coltivare se stessi, amare di più (umani, animali e terra), vivere in modo più naturale e desiderare di meno, essere meno egoisti e dedicarsi di più al bene comune... Ecco, credo ce ne sia abbastanza per poter cambiare vita radicalmente... :)
Bea


Rispondi

Torna a “Off topic”