Posizione ibridi

Moderatore: giovanni1968

Rispondi
Avatar utente
Claudia Iozzelli
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 432
Iscritto il: 08 dic 2011, 23:40
Località: Cantagallo (PO)
Posizione ibridi

Messaggio da Claudia Iozzelli » 07 lug 2014, 17:09

Vorrei richiamare l'attenzione su un argomento su cui, a mio avviso, alcuni consiglieri si stanno sbilanciando un po' troppo. Dove si parla della cattura della cucciolata di ibridi, recentemente si è parlato di abbattimenti. Siccome lo hanno fatto due consiglieri e per di più anche Daniele ha fatto qualche ammiccamento ( e col suo colore arancione da moderatore potrebbe sembrare anche lui "voce" dell'associazione) mi chiedo se sia il caso di definire una posizione ufficiale dell'associazione e se sia il caso di specificare che sono opinioni personali e non come membri del consiglio.
Personalmente sono contraria a legare il nome dell'associazione agli abbattimenti, non solo perchè è una questione di lana caprina e non cosa da discutere fra amici su un forum - per via di argomentazioni che vanno dall' etica alla scienza, passando dalla politica alla legalità, insomma, ci sarebbe di che riempire enciclopedie - ma perchè se è vero che non siamo un' associazione animalista, non è detto che ci vogliamo e ci dobbiamo mettere "contro" gli animalisti. Insomma, queste cose lasciamole scrivere al Todaro: parlare di essere favorevoli agli abbattimenti a nome dei Cli sul forum mi sembra una leggerezza che non contribuisce né alla crescita della ricerca né alla corretta gestione del problema, serve solo a renderci impopolari verso una grande fetta di utenti del forum e basta.
Claudia Iozzelli, Consigliere Canislupus Italia.

Avatar utente
Stefano P
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 2214
Iscritto il: 10 nov 2011, 09:44
Re: Posizione ibridi

Messaggio da Stefano P » 07 lug 2014, 18:07

Rispondo di fretta.

Non sono d'accordo. Ognuno è libero di scrivere ciò che crede, se questo non danneggia l'associazione.

Se la maggioranza del Consiglio ritiene che ciò che scrivo danneggi l'associazione, posso benissimo scrivere un messaggio in cui specifico che è una mia opinione personale, ma onestamente penso sia già chiaro.

I messaggi di Todaro, che legittima gli atti di bracconaggio, sono tutt'altra cosa, quindi pregherei Claudia di evitare di accomunare i miei interventi con i suoi.

Se poi non dobbiamo esprimerci per paura di inimicarci il mondo animalista... siamo al suicidio degli obbiettivi e della natura stessa dell'associazione.

Infine, Claudia, ricorda che la carica sotto il nome l'hanno voluta i consiglieri presenti alla penultima riunione dei consiglio, per responsabilizzare alcuni soggetti che litigavano nella sezione pubblica del forum, ed io ho successivamente invitato il Consiglio ad una riflessione su quanto questa scelta fosse conveniente.

Ciao, S.
Stefano, Consigliere Canislupus Italia.

Avatar utente
Luciano
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 2670
Iscritto il: 23 set 2010, 06:08
Re: Posizione ibridi

Messaggio da Luciano » 07 lug 2014, 21:15

Stefano P ha scritto: ..... Non sono d'accordo. Ognuno è libero di scrivere ciò che crede, se questo non danneggia l'associazione. ...
Frase già sentita e sperimentata ... che condivido ... ma che evidentemente ha diversi criteri di valutazione ... ad iniziare dalla gravità di quanto si afferma.
Stefano P ha scritto: ..... Se la maggioranza del Consiglio ritiene che ciò che scrivo danneggi l'associazione, posso benissimo scrivere un messaggio in cui specifico che è una mia opinione personale, ma onestamente penso sia già chiaro. ...


Anche questa è una frase che conosco :roll: ... e che ovviamente condivido.
Stefano P ha scritto: .... Se poi non dobbiamo esprimerci per paura di inimicarci il mondo animalista... siamo al suicidio degli obbiettivi e della natura stessa dell'associazione. ....
Questa invece la condivido ... senza se e senza ma.
In pratica sono perfettamente d'accordo con Stefano sul fatto che l'obbiettivo primario è il bene e la salvaguardia della specie ... a prescindere da chi venga urtato da tale obbiettivo (leggi associazioni di vario stampo ... fanatici di feste del lupo .. palalupi ecc. ).
Detto questo penso che un confronto su quale possa esser una sorta di "linea ufficiale di Canislupus" potrebbe essere necessario, ... ovviamente senza pretendere di uniformare totalmente ogni punto di vista!!

L.

P.s ... altrettanto ovviamente :) ... chiedo venia per l'inarrestabile spinta ad impicciarmi comunque degli affari vostri :D

Avatar utente
hycanus
Utente Master
Messaggi: 7056
Iscritto il: 23 set 2008, 01:55
Re: Posizione ibridi

Messaggio da hycanus » 07 lug 2014, 21:38

Concordo con Claudia, senza nulla togliere all' opinione di Stefano che seppur in disaccordo (ne abbiamo già argomentato in altro thread) rispetto nella maniera più assoluta. All' ultima riunione del CD è emersa una priorità condivisa da tutti che è quella di dare una collocazione netta e definita dell' associazione nella gestione del lupo e a tutto ciò che è ad esso correlato (la questione ibridi ad esempio). Esporsi come "consigliere" può far intendere che la linea di pensiero dell' associazione volga in quella direzione, in questo caso verso l' abbattimento selettivo degli ibridi come unica soluzione al contenimento di questa problematica. Può essere cosi senz' altro, ma anche no...ancora non abbiamo a mio avviso le idee chiare. Personalmente sono contrario e per questo motivo evito di esprimere il mio punto di vista, cosa che ho fatto privatamente con due professioniste del settore, l' Elisa Berti e la Mia Canestrini. Per altre questioni si è determinato a suo tempo un inasprirsi delle relazioni fra il wac e Canislupus Italia, soltanto perchè Luciano è stato criticato per certe sue affermazioni ed è stato puntualizzato che ricopriva la carica di vicepresidente. Storia passata naturalmente, ma a rientrarci il passo è breve, specialmente su questioni delicate. Stefano ha tutti i diritti di esporre il suo punto di vista, oltretutto al cospetto di affermazioni aberranti come quelle del Todaro. Ma, e concordo con lui, forse sarebbe meglio togliere dall' avatar la dicitura "Consigliere Canislupus Italia" almeno fino a quando non avremmo le idee più chiare. E ripeto, soltanto perchè l' opinione personale di ognuno di noi può essere fraintesa con la linea di pensiero dell' associazione. Ma da questo punto di vista, almeno su questioni cosi delicate, quando si è identificati come facenti parte di un Consiglio Direttivo, è necessario andarci con i piedi di piombo ed adottare una linea di pensiero condivisa.
Mio modo di vedere ovviamente.
Sento questa mia vita che sfugge, ma che non sfugge, perché è parte della stessa vita di quegli alberi. Una cosa bellissima, il disfarsi nella vita del cosmo ed essere parte di tutto. (Tiziano Terzani)

Avatar utente
Stefano P
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 2214
Iscritto il: 10 nov 2011, 09:44
Re: Posizione ibridi

Messaggio da Stefano P » 07 lug 2014, 23:10

Ottimo, Luca. Sei stato molto chiaro!

Allora le soluzioni che si delineano sono due:

1. Togliere la carica sotto il nome o
2. Prendere una posizione come Associazione in qualche modo (più lungo, difficile e, credo, rischioso).

Nel frattempo io non ho problemi nell'astenermi dal commentare l'argomento con opinioni personali.

Se scegliamo di prendere una posizione ufficiale, però, è bene che tutti i consiglieri conoscano, almeno a grandi linee, la bibliografia più recente sul fenomeno dell'ibridismo lupo x cane, così da poter discutere a ragion veduta una posizione della associazione sull'argomento.

Non so onestamente quanto ci convenga questa mossa...

Io penso che la classe politica, che volente o nolente è quella che prende le decisioni, debba tenere in considerazione soprattutto le conoscenze messe a disposizione dalla scienza, e non le posizioni di alcune frange di elettori, siano esse associazioni animaliste, ambientaliste o di cacciatori. Putroppo questa è pura fantasia... Ma eviterei di aggiungere la nostra voce alla confusione che inevitabilmente si creerà su questo argomento.

Forse è meglio togliere le cariche dal forum...

Ciao, S.
Stefano, Consigliere Canislupus Italia.

Avatar utente
giovanni1968
VicePresidente Canislupus Italia
Messaggi: 931
Iscritto il: 10 feb 2009, 15:53
Re: Posizione ibridi

Messaggio da giovanni1968 » 09 lug 2014, 11:21

In effetti la carica in evidenza è un'arma a doppio taglio, comunque quando si trattano argomenti caldi basterebbe un "è mia opinione personale".
In questo modo la paternità del ragionamento sarebbe chiara.


G.

PS approfitto per dirvi che per 10 giorni da venerdì sono in Sardegna senza pc per urgenze mms
Giovanni Grossi, Vicepresidente Canislupus Italia.

"Le parole sono come le foglie, quando sono troppe difficilmente nascondono un frutto." Alexander Pope

Avatar utente
griso
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 569
Iscritto il: 23 set 2008, 02:05
Località: Rufina (FI)
Re: Posizione ibridi

Messaggio da griso » 10 lug 2014, 08:37

Inevitabilmente se si esprime un'opinione su un argomento, specie se "delicato", può accadere che non ci sia l'unità di intenti tra tutti i consiglieri & C.. Fatti ne sono accaduti diversi e li conosciamo. Per quanto mi riguarda si può togliere la "qualifica" sotto (che era stata messa per responsabilizzare..!! Boh..! :D ) oppure semplicemente specificare che un'opinione viene data a titolo personale (cosa che io darei quasi per scontato..)...ritengo dovrebbe essere sufficiente, dai.

Magari su argomenti particolarmente sensibili (che poi non sono molti) ci si può anche interpellare al volo prima, mi sembra che ora la comunicazione tra noi funzioni bene.

Saluti a tutti e buona giornata.
Marco Novelli, Consigliere Canislupus Italia.

Avatar utente
Duccio
Presidente Canislupus Italia
Messaggi: 6227
Iscritto il: 24 ago 2008, 14:52
Re: Posizione ibridi

Messaggio da Duccio » 10 lug 2014, 21:06

Io ho le mie idee, ma credo che trovare una linea comune dell'associazione in questo caso è piuttosto difficile, la questione "spacca" più di altre.
Non credo che al momento sia strategico prendere una posizione netta, aspetterei opportunisticamente anche per vedere come evolve la normativa e cosa succede a questi progetti. A breve ci sarà una azione della LAV + ANPA sui cuccioli di Medwolf, ed altre altre azioni seguiranno, tra cui il progetto life MIRCO che (incredibilmente) è stato approvato al PNATE.
Duccio Berzi, Presidente Canislupus Italia.

"Che siete colti ve lo dite da voi. Avete letto tutti gli stessi libri. Non c'è nessuno che vi chieda qualcosa di diverso". D.L.Milani


Rispondi

Torna a “Comunicazioni”