Dimissioni da Consigliere.

Moderatore: giovanni1968

Bloccato
Avatar utente
pigrofalco
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 6066
Iscritto il: 23 set 2008, 02:08
Località: Firenze
Dimissioni da Consigliere.

Messaggio da pigrofalco » 26 feb 2015, 17:43

Prego di Fede di allucchettare il thread.

Dopo aver dato le dimissioni da moderatore

http://www.canislupus.it/forum/viewtopi ... 136&t=6678

Prendo atto del post di Duccio che scrive:

http://www.canislupus.it/forum/viewtopi ... 681#p70681
Cerco di entrare nel merito, con poca voglia, sicuro di fare dei danni. A mio parere il post di Luciano segato non era certo garbato ma non aveva di per se degli elementi tali da essere segato, certo è che la tensione era già alta e quindi Alessio l'ha letto in maniera diversa da quello che posso fare io ora, e Luciano ha vissuto la moderazione e successivamente il post di segnalazione bloccato, in maniera troppo accesa. La conflittualità tra Alessio e Luciano è insanabile, Alessio è una bella risorsa per l'Associazione ma il suo stile di moderazione è spesso troppo da "falco", mentre un pò di "pigrizia" e coinvolgimento degli altri quando la discussione lo tocca personalmente non sarebbe affatto male. Luciano è troppo sensibile a certi temi, su certe cose sono d'accordo con lui, ma il suo stile di replica non contribuisce certo a smorzare i toni. Saverio e Miche forse dovrebbero fare anche loro un pò di attenzione a cosa e come scrivono. Se la finalità è quella di placare gli animi, gli interventi devono essere moderati e non buttare altra benzina sul fuoco.

In pratica: chiedo ad Alessio di revocare le proprie dimissioni da moderatore, di consentire ad altri (scelga lui chi) di moderare discussioni in cui sia direttamente coinvolto per evitare conflitti d'interesse. Ritengo legittima, ma non del tutto condivisibile, la scelta di pubblicare il suo post e bloccare la discussione, ma questa è una sua scelta.
Chiedo a Saverio e Michelangelo di rileggere con attenzione i propri posts e verificare se vanno davvero nella direzione giusta (che a mio avviso dovrebbe essere quella di stempera le tensioni). Chiedo a Luciano di limitare le repliche, accettare le diversità di posizione e soprattutto di evitare i sarcasmi, che sono la cosa che fa di più imbestialire. Vedi il caso del Palalupo.
Se quindi:

- il post di Luciano sarebbe stato meglio non toglierlo (Giovanni Vicepresidente ieri mi ha chiesto di ripristinarlo, chiedo a Fede di farlo al posto mio).

- la "conflittualità" tra me e Luciano è insanabile (ma in effetti non c'è "conflittualità" quando un moderatore interviene a fare ciò per cui esiste quel ruolo, certo in modo sempre opinabile, ma forse senza dover vedere più o meno avallato il termine "abuso" rivolto alle sue azioni di moderazione).

- se "Saverio (e "Miche"...Miche ??) "forse " dovrebbero fare anche loro un pò di attenzione" ("forse"? Eppure Saverio mi sta offendendo da più di un anno, Saverio è quello che, per mesi, disse che avevo fatto sperperare denaro all'associazione per la questione gilet, gadgets, nel silenzio di Presidente e cariche a scendere, Saverio è quello che accusò me e Nicola di aver regalato tessere al personale del Parco Apuane, Saverio oggi mi dà del prepotente, prevaricatore, abusatore di potere).

- se addirittura mi si chiede di scegliere altri cui far moderare le discussioni nelle quali io intervengo come moderatore (di getto, ho riletto questa richiesta di Duccio almeno tre volte, sinceramente ho pensato ad uno scherzo.)

-se nemmeno è condivisibile la scelta di bloccare il comunicato dell'avvenuta moderazione in area privata.

Allora penso che non ci siano più le condizioni perchè io rimanga in questo gruppo nemmeno come Consigliere.

Trovo il post di Duccio francamente imbarazzante, viste le premesse.

Credo di aver dato molto tempo a forum e associazione, evidentemente non sono riuscito a creare dei valori da condividere, su questo dovrò interrogarmi.
Mi trovo ancora una volta paradossalmente a spendere energie per interessi naturalistici legati al lupo quando in associazione chi fa la stessa cosa per mestiere sembra dare per scontato che ciò sia avvenuto, che quanto messo in piedi da tutti fosse fisiologico, che se c'è qualcuno che muove accuse gravi, pesanti, distruttive della coesione interna e magari ingiuste " tutto questo è avvilente...fate i bravi e scrivete meno", "io non c'ero e non ci sarò perchè ho fatto questo e quest'altro...". Dopo molti anni e momenti alterni basta così.

Rimarrò nei progetti per i quali ho preso impegni.

Comunico quindi le mie dimissioni da Consigliere con decorrenza immediata, Il Consiglio potrà ratificarle alla prima occasione utile (naturalmente questa non è una richiesta di dimissioni (!!), ma una comunicazione irrevocabile).

Buon proseguimento.
Alessio Pieragnoli, Consigliere Canislupus Italia.

"Percorse convinto le strade dell'equilibrio e ogni volta che si trovò di fronte al bivio che indicava l'onestà tirò dritto, pensando ad uno scherzo."

Avatar utente
vigorius
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 1550
Iscritto il: 09 giu 2009, 22:08
Località: Prato
Re: Dimissioni da Consigliere.

Messaggio da vigorius » 26 feb 2015, 22:58

Consentitemi questo intervento soltanto.
Io perseguito Alessio da circa un anno? Parere suo, ovviamente. Ricordo ad Alessio che fin da l'inizio del passaggio da csdl a canislupus italia nell'apertura del conto
postale ricevetti dallo stesso complimenti di questo genere : incapace, demente e simili. Per fortuna e grazie a dio ho buona memoria e che ci sono testimoni. gli
ultimi complimenti, anche se dettati dal momento sono : coglione e vari, ma soprattutto sono i calci in bocca che meriterei, che denotano la qualità del personaggio
che si crede giusto e magnanimo.
Saverio
Saverio Gori, Consigliere Canislupus Italia.

"Chi più alto sale, più lontano vede; chi più lontano vede, più a lungo sogna" Walter Bonatti


Bloccato

Torna a “Comunicazioni”