Fatta Simbruina

Segnalazioni attendibili della specie e rinvenimento di segni di presenza
Avatar utente
Francesco77
Utente Attivo
Messaggi: 195
Iscritto il: 08 mar 2014, 21:56
Località: Roma
Contatta:
Fatta Simbruina

Messaggio da Francesco77 » 08 apr 2014, 18:49

Ciao a tutti!
Seguono le foto di un punto di marcatura all' interno del Parco dei Monti Simbruini ,credo si tratti di lupo al 99% , le fatte erano circa 8, nel perimetro di una 10ina di metri, ma di diverso stato di decomposizione, quindi alcune vecchissime, alcune con pelo di cinghiale, altre con pelo "bianco" , uniche perplessità : una di dimensioni notevolissime (con pelame di cinghiale) e una (la piu' recente di dimensioni piccoline che mi fanno pensare ad un cane ... sempre con pelame ) , impronte sul luogo non ne ho trovate ... a circa 800 metri presso una pozza d'acqua ho trovato l' impronta della foto (che credo sia di cane...) , il luogo è isolato.

Ricapitolando .... :) ...
il cellulare è lungo 10,5 cm , fatta grossetta credo ... lupo o cane di grossa taglia?

Immagine


Questa è invece la piu' recente ... il piede è un 43...

Immagine


Una pietra accanto :

Immagine


probabile impronta di cane ... o si vede l'assenza del famoso ponte? io lo vedo... :geek:
Immagine

Agli url indicati ci sono le img ad alta risoluzione ...
un vostro parere? Lupo? Cane?
Ciao!

PS. ho altre foto se interessano...
L'oscurità si abbatté su Drugo, più nera del batacchio di un manzo nero in una notte senza luna nella prateria. Non c'era fine.
----
https://goo.gl/1lT38I

Avatar utente
Dario
Utente Master
Messaggi: 1039
Iscritto il: 18 mag 2009, 17:11
Località: Livorno
Re: Fatta Simbruina

Messaggio da Dario » 08 apr 2014, 19:34

Secondo me tutto lupo, l'impronta comunque potrebbe essere di cane. Per me il ponte ci potrebbe essere ma spesso si capisce bene solo dal vivo (e a volte si può anche non capire proprio)

Avatar utente
pigrofalco
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 6066
Iscritto il: 23 set 2008, 02:08
Località: Firenze
Re: Fatta Simbruina

Messaggio da pigrofalco » 08 apr 2014, 20:11

Prima e terza fatta direi lupo, la seconda non attribuibile, l'impronta se il copriobbiettivo è 80mm sarebbe compatibile (che non vuol dire attribuibile) come lunghezza totale, ma a mio avviso il 'plantare' è corto.
Alessio Pieragnoli, Consigliere Canislupus Italia.

"Percorse convinto le strade dell'equilibrio e ogni volta che si trovò di fronte al bivio che indicava l'onestà tirò dritto, pensando ad uno scherzo."

Avatar utente
Francesco77
Utente Attivo
Messaggi: 195
Iscritto il: 08 mar 2014, 21:56
Località: Roma
Contatta:
Re: Fatta Simbruina

Messaggio da Francesco77 » 08 apr 2014, 21:26

Grazie Dario e Pigrofalco per le vostre osservazioni,
vorrei approfondire la seconda foto, la fatta "non chiara" ... ho elaborato la foto e questo è il risultato: ( confrontando con lo scarpone, la fatta dovrebbe essere lunga circa 12 , max 13 cm.)


Immagine


questa è l' ubicazione rispetto quella "grande" ( la trovate in alto quasi attaccata al sasso ) ,
Immagine ,

credo si tratti di lupo (da inesperto) o per lo meno... mi sembra "comportamentalmente" ( passatemelo :-) ) simile alla posa delle altre ... Pigrofalco a tuo avviso è sempre non attribuibile ? ...

Riguardo l' impronta ... è piccolina, il copriobiettivo è di 55mm ... ed era sul sentiero... rimango interdetto non sono in grado di riconoscere un impronta di lupo, Dario forse il ponte lo vedo pure io (confrontando quello "centrale" è piu' basso di quello a sx e dx ) ... ma al di là della difficoltà nel riconoscimento mi chiedevo (sempre da profano) ... un cucciolo di lupo presenta zampe da adulto? I canonici 12 cm sono in lunghezza o larghezza ? la pianta dovrebbe essere allungata o diciamo "quadrata" ? Conoscete un url con esempi da cui apprendere ?
Scusate, ma ci sto provando veramente gusto e divertimento a cercare i segni del bosco e forse sono un po' matto ... :)
L'oscurità si abbatté su Drugo, più nera del batacchio di un manzo nero in una notte senza luna nella prateria. Non c'era fine.
----
https://goo.gl/1lT38I

Avatar utente
pigrofalco
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 6066
Iscritto il: 23 set 2008, 02:08
Località: Firenze
Re: Fatta Simbruina

Messaggio da pigrofalco » 08 apr 2014, 23:03

Francesco77 ha scritto: credo si tratti di lupo (da inesperto) o per lo meno... mi sembra "comportamentalmente" ( passatemelo :-) ) simile alla posa delle altre ... Pigrofalco a tuo avviso è sempre non attribuibile ? ...
Ciao Francesco, il fatto è che i cani non di rado marcano negli stessi punti di marcatura dei lupi. Quindi in questo caso la determinazione può essere effettuata soltanto sulla base dell'aspetto e del contenuto (peli, setole, resti ossei) e nella foto che mostri ciò è impossibile.
Riguardo l' impronta ... è piccolina, il copriobiettivo è di 55mm ... ed era sul sentiero... rimango interdetto non sono in grado di riconoscere un impronta di lupo,
Non fartene un cruccio, riconoscere un'impronta di lupo significa soltanto conoscerne le caratteristiche e le dimensioni, non significa affermare che l'impronta trovata sul sentiero sarà sicuramente di lupo, perchè anche in questo caso esistono cani in grado di lasciare impronte assolutamente identiche a quelle di un lupo. Il carattre discriminante per attribuire un'impronta a lupo è che sia presente (su neve o fango) la tipica serie di orme disseminate lungo una direttrice tendenzialmente ininterrotta, chiamata 'pista'. Il cane tende invece a 'divagare' e a compiere tragitti interrotti di continuo.
Dario forse il ponte lo vedo pure io (confrontando quello "centrale" è piu' basso di quello a sx e dx ) ... ma al di là della difficoltà nel riconoscimento mi chiedevo (sempre da profano) ... un cucciolo di lupo presenta zampe da adulto? I canonici 12 cm sono in lunghezza o larghezza ? la pianta dovrebbe essere allungata o diciamo "quadrata" ? Conoscete un url con esempi da cui apprendere ?
Scusate, ma ci sto provando veramente gusto e divertimento a cercare i segni del bosco e forse sono un po' matto ... :)
Il forum è pieno di discussioni su impronte, te ne linko uno suggerendoti l'uso della funzione "cerca" in alto a destra !
viewtopic.php?f=28&t=4980
Alessio Pieragnoli, Consigliere Canislupus Italia.

"Percorse convinto le strade dell'equilibrio e ogni volta che si trovò di fronte al bivio che indicava l'onestà tirò dritto, pensando ad uno scherzo."

Avatar utente
Luciano
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 2669
Iscritto il: 23 set 2010, 06:08
Re: Fatta Simbruina

Messaggio da Luciano » 09 apr 2014, 13:43

pigrofalco ha scritto: ..... Il carattre discriminante per attribuire un'impronta a lupo è che sia presente (su neve o fango) la tipica serie di orme disseminate lungo una direttrice tendenzialmente ininterrotta, chiamata 'pista'. Il cane tende invece a 'divagare' e a compiere tragitti interrotti di continuo......
Questo è il carattere discriminante???
Non esistono cani che compiono tragitti lineari per tratti anche lunghi??
Quindi la teoria generalmente accettata è: esistono alcuni cani (pochissimi) che hanno il ponte carnoso e la struttura del "piede" simile a quella del lupo ... ma non si può discriminare un'orma in funzione delle caratteristiche della medesima; siccome non esistono cani che possano compiere tragitti lineari ... la pista lineare diventa IL carattere discriminante .. a prescindere dalla struttura dell'orma!
Buono a sapersi ... diventa facile sapere se è passato un lupo ... o un cane "sbronzo"! :mrgreen:

L.

Avatar utente
Francesco77
Utente Attivo
Messaggi: 195
Iscritto il: 08 mar 2014, 21:56
Località: Roma
Contatta:
Re: Fatta Simbruina

Messaggio da Francesco77 » 09 apr 2014, 14:53

Grazie per le vostre risposte,
sono consigli e teorie molto interessanti, è veramente un argomento molto suggestivo ma forse un po' troppo teorico sulle orme, non essendo "addetto ai lavori" cerchero' di rimanere sul "lato poetico e romantico della storia" 8-) ... un ultimo consiglio : ... come faccio in un luogo di marcatura a capire se si tratta di un esemplare o di un branco ?
Certo se trovo 10 fatte allo stesso stato di decomposizione ci arrivo pure io ... altri suggerimenti applicabili sul campo ?
Interessatissimo!
L'oscurità si abbatté su Drugo, più nera del batacchio di un manzo nero in una notte senza luna nella prateria. Non c'era fine.
----
https://goo.gl/1lT38I

Avatar utente
Dario
Utente Master
Messaggi: 1039
Iscritto il: 18 mag 2009, 17:11
Località: Livorno
Re: Fatta Simbruina

Messaggio da Dario » 09 apr 2014, 15:00

Luciano ha scritto:
Questo è il carattere discriminante???
Non esistono cani che compiono tragitti lineari per tratti anche lunghi??
Quindi la teoria generalmente accettata è: esistono alcuni cani (pochissimi) che hanno il ponte carnoso e la struttura del "piede" simile a quella del lupo ... ma non si può discriminare un'orma in funzione delle caratteristiche della medesima; siccome non esistono cani che possano compiere tragitti lineari ... la pista lineare diventa IL carattere discriminante .. a prescindere dalla struttura dell'orma!
Buono a sapersi ... diventa facile sapere se è passato un lupo ... o un cane "sbronzo"! :mrgreen:

L.
Mi hai anticipato. Per me quella della pista come discriminante più "rigorosa" di un'impronta è un falso mito. Probabilmente può essere un indizio importante in tratte lunghe, magari durante una ricerca su neve. In certe zone i miei lupi procedono tutt'altro che in maniera ordinata. Si dividono, cercano, si ricongiungono e via e via. Son cose che ho sia visto sul terreno (e qui uno potrebbe dirmi che son di cane anche se io non lo credo) sia ripreso con vt.
Conosco poi diversi cani che vanno a diritto.
Per me nella pista incidono moltissimi fattori: conoscenza del territorio (il lupo la possiede perfettamente, ma anche il cane se è frequentatore abituale), motivo dello spostamento, mero caso etc.

Per me la pista conta meno della compatibilità dell'impronta e l'unica discriminazione cane/lupo si ha ponderando su diversi fattori fra cui spicca il contesto e la conoscenza del territorio (e dei suoi abitanti) di chi rileva le impronte.

Avatar utente
pigrofalco
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 6066
Iscritto il: 23 set 2008, 02:08
Località: Firenze
Re: Fatta Simbruina

Messaggio da pigrofalco » 09 apr 2014, 15:42

Dario ha scritto: Per me quella della pista come discriminante più "rigorosa" di un'impronta è un falso mito.
Non è un 'mito' Dario, è la teoria accreditata in ambito scientifico, per la quale i segni di presenza da rilevare nel lavoro sul campo sono le marcature ('fatte'), le carcasse (di lupo), la risposta allo wolf-howling e la tracciatura su neve (snow-tracking). Chiaro che se trovo un'impronta compatibile, anche se singola ed in assenza di pista, ma accanto ad una marcatura attribuibile a lupo, quell'impronta assume un valore diverso.
Alessio Pieragnoli, Consigliere Canislupus Italia.

"Percorse convinto le strade dell'equilibrio e ogni volta che si trovò di fronte al bivio che indicava l'onestà tirò dritto, pensando ad uno scherzo."

Avatar utente
Dario
Utente Master
Messaggi: 1039
Iscritto il: 18 mag 2009, 17:11
Località: Livorno
Re: Fatta Simbruina

Messaggio da Dario » 09 apr 2014, 16:03

pigrofalco ha scritto:e la tracciatura su neve (snow-tracking).
Appunto, un conto è parlare di pista genericamente, un altro è contestualizzare il concetto di pista nella pratica ad esempio dello snow-traking. Il fatto dell'andatura a diritto è spesso fuorviante e preso troppo con assolutezza.


Rispondi

Torna a “Segnalazione avvistamenti”