sulle tracce del lupo

Segnalazioni attendibili della specie e rinvenimento di segni di presenza
Avatar utente
hycanus
Utente Master
Messaggi: 7055
Iscritto il: 23 set 2008, 01:55
sulle tracce del lupo

Messaggio da hycanus » 24 nov 2007, 13:23

Giovedi 22/11/2007, insieme ad un amico, sono stato nei boschi del comprensorio di Prato e piu' precisamente nella riserva naturale dell' Acquerino Cantagallo, in cerca della presenza del lupo.Devo dire senza nessuna conoscenza specifica e senza nessun obbiettivo...mosso soltanto dalla passione, dall' avventura e dalla "improvvisa" disponibilita' di tempo (ero in ferie). Insomma , una specie di gioco...come i bambini...guardando sempre per terra alla ricerca di fatte o di impronte (che fra l' altro non saprei riconoscere assolutamente!). La giornata era particolarmente brutta, pioveva a dirotto e cio' rendeva particolarmente difficoltoso l' avanzamento lungo il percorso affrontato, ma anche molto affascinante. Stavamo risalendo il fosso delle barbe (un piccolo torrente molto bello che si arrampica in un fitto bosco di faggi), quando per terra, in mezzo alle foglie ho notato delle ossa e piu' precisamente una mandibola con i denti attaccati e delle ossa di arti (suppongo femore e tibia) tenute insieme dai residui di tendini. Suppongo, ma non ne sono certo che potesse trattarsi dei resti di un ungulato. Ho guardato anche un po' in giro per vedere se avvistavo qualche altro resto ma non ho trovato niente (anche se c' era non era facile vederlo vista l'enorme quantita' di foglie bagnate). Ho attribuito, nella mia fantasia il tutto ad una predazione da parte dei lupi, e sinceramente spero che lo sia stato davvero! Una nota molto curiosa...abbiamo visto nel fitto del bosco che sovrasta il torrente, un enorme airone cinerino che, a piu' riprese ci e' volato via davanti. Non pensavo assolutamente che un volatile del genere (che vedo regolarmente lungo le rive del bisenzio in citta') potesse adattarsi ad un ambiente del genere! Probabilmente e' un buongustaio....le fresche trotelle di montagna non mancano!!
Un saluto a tutti                              Luca
Sento questa mia vita che sfugge, ma che non sfugge, perché è parte della stessa vita di quegli alberi. Una cosa bellissima, il disfarsi nella vita del cosmo ed essere parte di tutto. (Tiziano Terzani)

Avatar utente
Duccio
Presidente Canislupus Italia
Messaggi: 6227
Iscritto il: 24 ago 2008, 14:52
Re: sulle tracce del lupo

Messaggio da Duccio » 24 nov 2007, 19:33

ciao Luca, hai delle foto? in caso affermativo postale, per capire di cosa si tratta.Se frequenti con continuità le zone di prato non sarebbe male che tu iniziasi a girare con qualche portacampione per i reperti genetici, visto che nessuno se ne occupa su quel territorio.
gli aironi anche io li vedo spesso in torrenti di montagna, per niente indisturbati da neve, freddo, vento....
un saluto, duccio
Duccio Berzi, Presidente Canislupus Italia.

"Che siete colti ve lo dite da voi. Avete letto tutti gli stessi libri. Non c'è nessuno che vi chieda qualcosa di diverso". D.L.Milani

Avatar utente
hycanus
Utente Master
Messaggi: 7055
Iscritto il: 23 set 2008, 01:55
Re: sulle tracce del lupo

Messaggio da hycanus » 24 nov 2007, 20:03

Ciao Duccio, ti ringrazio di avermi risposto, in effetti mi sono dimenticato di scrivere che ho scattato 2 foto a quei resti e che le ho gia' scaricate sul computer....il proplema e' che non so come si fa a postarle...se vuoi te le mando via e-mail. Naturalmente sarei felicissimo e orgoglioso di poter collaborare con voi.
Fammi sapere cosa devo fare con le foto. Grazie di nuovo!
Luca
 
Sento questa mia vita che sfugge, ma che non sfugge, perché è parte della stessa vita di quegli alberi. Una cosa bellissima, il disfarsi nella vita del cosmo ed essere parte di tutto. (Tiziano Terzani)

Avatar utente
Duccio
Presidente Canislupus Italia
Messaggi: 6227
Iscritto il: 24 ago 2008, 14:52
Re: sulle tracce del lupo

Messaggio da Duccio » 24 nov 2007, 22:58

se le mandi via mail penso io a postarle
ciao
d.
Duccio Berzi, Presidente Canislupus Italia.

"Che siete colti ve lo dite da voi. Avete letto tutti gli stessi libri. Non c'è nessuno che vi chieda qualcosa di diverso". D.L.Milani

Avatar utente
Federico
Webmaster
Messaggi: 5655
Iscritto il: 04 set 2008, 01:14
Località: Prato
Re: sulle tracce del lupo

Messaggio da Federico » 25 nov 2007, 00:11

Ciao Luca,

intanto complimenti per la tenacia, giovedì non era decisamente una bella giornata per fare un'escursione!

L'area dell'Acquerino/Cantagallo la frequento spesso, ci faccio molte uscite fotografiche.

L'airone cenerino l'ho visto spesso anch'io!

Parlando di lupo, beh....non sono un esperto, ma qualche traccia in zona credo di averla documentata.

Dico credo perchè ho sottoposto le foto ad altri appassionati, fra i quali ci sono alcuni esperti faunistici: ritengono che con molta probabilità siano da attibuire a lupo.....ma non è detto.

A coronare le mie speranze ci sarebbe anche un avvistamento.....non sono sicuro di quello che ho visto, perchè era la mattina prima dell'alba, ancora abbastanza buio ma.....credo proprio di aver avuto un faccia a faccia con un lupo....non era una volpe, troppo grande, al limite un cane...ma il lupo l'ho visto e fotografato in cattività....mi pareva proprio lui! La cosa non mi dispiacerebbe affatto!!!

Cmq non penso sia improbabile che in zona ci siano lupi, vista la posizione "strategica" dei crinali...

Duccio, come dicevo, le zone le bazzico spesso, quindi se c'è bisogno....fatemi sapere cosa c'è da fare!!

Luca, naturalmente si potrebbe organizzare qualcosa insieme......

Ciao!
Federico
Il lupo non è né buono né cattivo, ma è lì, splendido come la natura selvaggia, e vuole restare libero.

Avatar utente
hycanus
Utente Master
Messaggi: 7055
Iscritto il: 23 set 2008, 01:55
Re: sulle tracce del lupo

Messaggio da hycanus » 25 nov 2007, 11:20

Ciao Federico, in effetti parlando con i frequentatori della zona, mi hanno confermato la presenza del lupo  in particolare nei dintorni di pian della rasa. Due settimane fa ero piu' su, nella zona del monte Calvi, sopra Montepiano e alcuni cacciatori di cinghiali nei quali ci siamo imbattuti ci hanno detto di averli addirittura visti e di aver udito gli ululati. Naturalmente sono disponibilissimo a fare delle uscite insieme nei boschi del comprensorio di Prato per poter trovare tracce del nostro amico predatore. Io per esigenze lavorative sono disponibile normalmente nei fine settimana. Mi puoi contattare(e naturalmente chiunque voglia farlo) al seguente indirizzo E-mail:  cecconi.lu@tiscali.it
Giovedì, nonostante le mantelline, ci siamo bagnati di brutto, ma arrivati al bivacco delle barbe, abbiamo acceso il fuoco, ci siamo asciugati e abbiamo mangiato...e' stata un' esperienza entusiasmante! Ciao  a presto
           Luca
Sento questa mia vita che sfugge, ma che non sfugge, perché è parte della stessa vita di quegli alberi. Una cosa bellissima, il disfarsi nella vita del cosmo ed essere parte di tutto. (Tiziano Terzani)

Avatar utente
Federico
Webmaster
Messaggi: 5655
Iscritto il: 04 set 2008, 01:14
Località: Prato
Re: sulle tracce del lupo

Messaggio da Federico » 25 nov 2007, 16:02

Bene Luca, mi fa piacere che ci siano altre segnalazioni di presenza!

Ci sentiamo sicuramente per organizzare qualcosa.

Anch'io per lavoro posso solo il fine settimana.

Ciao a presto.
Federico
Il lupo non è né buono né cattivo, ma è lì, splendido come la natura selvaggia, e vuole restare libero.

Avatar utente
Duccio
Presidente Canislupus Italia
Messaggi: 6227
Iscritto il: 24 ago 2008, 14:52
Re: sulle tracce del lupo

Messaggio da Duccio » 26 nov 2007, 13:09

ciao, ho uploadato una delle foto
Non si capisono bene le dimensioni, ma così ad occhio mi sembrano i resti di un capriolo, anche se recentemente mi sono arrivate molte foto di resti di cervo predati proprio in quelle zone (mi sembra che ci sia qualcosa negli album fotografici). La presenza del lupo in zona è accertata da molti anni e anche la riproduzione. Purtroppo l'amministazione provinciale non ha mai voluto far partire uno studio anche a basso costo, ed è un peccato perchè permetterebbe di chiudere l'areale di studio dell'INFS con il metodo della genetica. Quindi non si può al momento sapere che rapporti hanno questi lupi con gli altri appartenenti a zone monitorate e che spostamenti fanno e quanti sono.
Sinceramente è difficile poter affermare con certezza che si tratti di 1) una predazione 2) da lupo. Può essere benissimo che si tratti di un animale morto e poi consumato da canidi. Ma mi sembra anche di vedere che c'è una spaccatura importante nell'osso che potrebbe far pensare effettivamente al lupo.
E' poi abitudine della specie, quando caccia in gruppo, dilaniare la preda e staccare articolazioni che poi vengono consumate dai singoli individui. E questo rafforzerebbe l'ipotesi di un ruolo del lupo.
Vi (...pratesi) volevo informare che anche la zona della Calvana è molto frequentata dal lupo e abbiamo rinvenuto il corpo di una lupa avvelenata a sud di Montecuccoli. Se frequentate la zona vi raccomanderei di portare con voi dei contenitori per la raccolta genetica dei campioni (ve li posso far avere, può essere l'occasione per devirtualizare le conoscenze) per iniziare a capire qualcosa di più dei lupi..... targati PO
ciao, d.
Duccio Berzi, Presidente Canislupus Italia.

"Che siete colti ve lo dite da voi. Avete letto tutti gli stessi libri. Non c'è nessuno che vi chieda qualcosa di diverso". D.L.Milani

Avatar utente
erreotto
Utente Super-Attivo
Messaggi: 372
Iscritto il: 23 set 2008, 02:02
Località: un piccolo paese di collina dell'Italia Centrale
Re: sulle tracce del lupo

Messaggio da erreotto » 26 nov 2007, 17:53

Duccio ,ti ho mandato email (alla email del sito)la foto di una impronta rilevata in seguito a segnalazione...e' molto bella(secondo me)e caratteritica,si puo' vedere anche il ponte carnoso delle zampe anteriori.

Oggi altre impronte e molto pelo ma niente fatte ( a proposito ma dopo quanti giorni massimo si possono raccogliere pelo e fatte senza compromettere gli esiti delle analisi?).

Ciao G.

Avatar utente
Federico
Webmaster
Messaggi: 5655
Iscritto il: 04 set 2008, 01:14
Località: Prato
Re: sulle tracce del lupo

Messaggio da Federico » 26 nov 2007, 20:42


Post originale di duccio
La presenza del lupo in zona è accertata da molti anni e anche la riproduzione.

Purtroppo l'amministazione provinciale non ha mai voluto far partire uno studio anche a

basso costo, ed è un peccato perchè permetterebbe di chiudere l'areale di studio dell'INFS con il metodo della genetica. Quindi non si può al momento sapere che rapporti hanno questi lupi con gli altri appartenenti a zone monitorate e che spostamenti fanno e quanti sono.





Bene, mi fa piacere sapere che in zona la presenza è accertata!

Mi dispiace invece che non siano mai stati fatti degli studi.






Post originale di duccio

Vi (...pratesi) volevo informare che anche la zona della Calvana è molto frequentata dal lupo e abbiamo rinvenuto il corpo di una lupa avvelenata a sud di Montecuccoli. Se frequentate la zona vi raccomanderei di portare con voi dei contenitori per la raccolta genetica dei campioni (ve li posso far avere, può essere l'occasione per devirtualizare le conoscenze) per iniziare a capire qualcosa di più dei lupi..... targati PO
ciao, d.



Guarda, sarei stra-felice di poter contribuire alle ricerche.

Per i contenitori, se ce li fai avere è cosa gradita, anche perchè non saprei da che parte rifarmi. E sarebbe appunto un'occasione per conoscersi di persona......



Ciao.

Federico
Il lupo non è né buono né cattivo, ma è lì, splendido come la natura selvaggia, e vuole restare libero.


Rispondi

Torna a “Segnalazione avvistamenti”