Progetto monitoraggio lupo Prato + Pistoia

Sezione dedicata alla gestione dell'associazione

Moderatore: giovanni1968

Avatar utente
pigrofalco
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 6066
Iscritto il: 23 set 2008, 02:08
Località: Firenze
Re: Progetto monitoraggio lupo Prato + Pistoia

Messaggio da pigrofalco » 21 gen 2013, 13:48

Ma quali chiavi gli ridai, per favore prova a contare fino a 100 Luca. Per quanto riguarda Petri adesso non ho tempo ma stasera scrivo quello che gli direi.
Alessio Pieragnoli, Consigliere Canislupus Italia.

"Percorse convinto le strade dell'equilibrio e ogni volta che si trovò di fronte al bivio che indicava l'onestà tirò dritto, pensando ad uno scherzo."

Avatar utente
hycanus
Utente Master
Messaggi: 7055
Iscritto il: 23 set 2008, 01:55
Re: Progetto monitoraggio lupo Prato + Pistoia

Messaggio da hycanus » 21 gen 2013, 14:00

pigrofalco ha scritto:Ma quali chiavi gli ridai, per favore prova a contare fino a 100 Luca. Per quanto riguarda Petri adesso non ho tempo ma stasera scrivo quello che gli direi.
Senti Alessio, seriamente...io mi sono rotto i coglioni di essere preso per il culo (scusate la colorita espressione). In riserva c' entra solo la mia macchina e ultimamente di strumenti di monitoraggio ne ho messi diversi sempre io, con i risultati che conoscete. In riserva posso benissimo continuare ad entrare senza macchina. Le possibilità di intraprendere progetti di lavoro seri sono pari al nulla. Non ho assolutamente bisogno di contare fino a cento. Mi basta contare fino a uno, che corrisponde alla mia unica risposta e che è quella che ho evidenziato sopra. Se il Maccelli ha intenzione di rinnovare l' autorizzazione può farlo dopo aver letto quello che gli scriverei, non prima di essersi vergognato come un ladro...altrimenti si può tenere le chiavi. Io in riserva c' entro lo stesso...a piedi.
E invece di propormi di contare fino a 100 prova a spremerti le meningi a a vedere di trovare una soluzione accettabile, visto che a te risponde il giorno dopo.
Sento questa mia vita che sfugge, ma che non sfugge, perché è parte della stessa vita di quegli alberi. Una cosa bellissima, il disfarsi nella vita del cosmo ed essere parte di tutto. (Tiziano Terzani)

Avatar utente
Luciano
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 2669
Iscritto il: 23 set 2010, 06:08
Re: Progetto monitoraggio lupo Prato + Pistoia

Messaggio da Luciano » 21 gen 2013, 18:59

Intanto che si decide se contare fino a uno ... o fino a cento :D vi chiedo (da comune amico ... spero :roll: )di contare entrambi fino a dieci ;) e di resettare un po le rispettive posizioni. Occorre rivolgere le nostre iraconde attenzioni alla gente poco seria con cui abbiamo sinora avuto a che fare.

L.

Avatar utente
pigrofalco
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 6066
Iscritto il: 23 set 2008, 02:08
Località: Firenze
Re: Progetto monitoraggio lupo Prato + Pistoia

Messaggio da pigrofalco » 21 gen 2013, 22:15

hycanus ha scritto: Senti Alessio, seriamente...io mi sono rotto i coglioni di essere preso per il culo (scusate la colorita espressione). In riserva c' entra solo la mia macchina e ultimamente di strumenti di monitoraggio ne ho messi diversi sempre io, con i risultati che conoscete. In riserva posso benissimo continuare ad entrare senza macchina. Le possibilità di intraprendere progetti di lavoro seri sono pari al nulla. Non ho assolutamente bisogno di contare fino a cento. Mi basta contare fino a uno, che corrisponde alla mia unica risposta e che è quella che ho evidenziato sopra. Se il Maccelli ha intenzione di rinnovare l' autorizzazione può farlo dopo aver letto quello che gli scriverei, non prima di essersi vergognato come un ladro...altrimenti si può tenere le chiavi. Io in riserva c' entro lo stesso...a piedi.
E invece di propormi di contare fino a 100 prova a spremerti le meningi a a vedere di trovare una soluzione accettabile, visto che a te risponde il giorno dopo.
Luca ridare le chiavi al Maccelli secondo me non ha un senso che non sia quello di chi colpito (immotivatamente) nell'orgoglio vuole " farti vergognare come un ladro", cosa che col Maccelli banalmente non avverrà. In compenso l'associazione (tu, io, Federico, Saverio, Claudia, Duccio, Luciano etc etc) avrà perso la possibilità di muoversi agevolmente in riserva, non importa se dietro ad un progetto finanziato o meno. Anzi. Personalmente suggerisco di attendere il ritorno di Claudia e di chiedere a lei di occuparsi del rinnovo annuale del permesso per entrare in riserva, dal momento che ha costanti rapporti di collaborazione con Maccelli per via della lista civica.
Alessio Pieragnoli, Consigliere Canislupus Italia.

"Percorse convinto le strade dell'equilibrio e ogni volta che si trovò di fronte al bivio che indicava l'onestà tirò dritto, pensando ad uno scherzo."

Avatar utente
hycanus
Utente Master
Messaggi: 7055
Iscritto il: 23 set 2008, 01:55
Re: Progetto monitoraggio lupo Prato + Pistoia

Messaggio da hycanus » 21 gen 2013, 22:29

Vedi Alessio...forse dimentichi che in riserva senza permesso non possiamo entrare. Abbiamo le chiavi ed entriamo lo stesso con la mia macchina. Ma non possiamo. In caso di controllo la parola del Maccelli che si fa garante vale zero. E i guai li passo io. E siccome a me piace fare le cose per bene, da persona educata quale sono ho chiesto a questo signore di rinnovarci il permesso. La cosa che mi infastidisce è che non mi risponde. Posso certamente cercare di essere più gentile e stimolarlo alla risposta in altri termini, ma gradirei che rispondesse a me. In questo la Claudia non può sostituirmi, o meglio non voglio che lo faccia. Quest' ultima "la faccia" appunto, ce l' ho sempre messa io e con me si deve rapportare. In definitiva vorrei soltanto che mi rispondesse.
Sento questa mia vita che sfugge, ma che non sfugge, perché è parte della stessa vita di quegli alberi. Una cosa bellissima, il disfarsi nella vita del cosmo ed essere parte di tutto. (Tiziano Terzani)

Avatar utente
pigrofalco
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 6066
Iscritto il: 23 set 2008, 02:08
Località: Firenze
Re: Progetto monitoraggio lupo Prato + Pistoia

Messaggio da pigrofalco » 21 gen 2013, 22:37

hycanus ha scritto:Vedi Alessio...forse dimentichi che in riserva senza permesso non possiamo entrare. Abbiamo le chiavi ed entriamo lo stesso con la mia macchina. Ma non possiamo. In caso di controllo la parola del Maccelli che si fa garante vale zero. E i guai li passo io. E siccome a me piace fare le cose per bene, da persona educata quale sono ho chiesto a questo signore di rinnovarci il permesso. La cosa che mi infastidisce è che non mi risponde. Posso certamente cercare di essere più gentile e stimolarlo alla risposta in altri termini, ma gradirei che rispondesse a me. In questo la Claudia non può sostituirmi, o meglio non voglio che lo faccia. Quest' ultima "la faccia" appunto, ce l' ho sempre messa io e con me si deve rapportare. In definitiva vorrei soltanto che mi rispondesse.
Chi esercita il controllo sugli ingressi in riserva è la polizia provinciale di concerto con la comunità montana, noi abbiamo le chiavi ed un permesso dati il primo anno dalla comunità montana, con la quale vige da sempre la prassi di lentezza nel rinnovo annuale, abbiamo inoltre le mail di richiesta di rinnovo inoltrate senza risposta al Maccelli, col quale parlammo della necessità di avere il permesso rinnovato, anche di persona e di fronte a testimoni non più tardi di tre mesi fa, con suo pieno assenso e promesse di sbrigare la pratica quanto prima. Sappiamo entrambi dunque che verosimilmente nessuno potrebbe dirci o ci direbbe nulla. Sono d'accordo ovviamente che Maccelli dovrebbe risponderti, e che le mancate risposte infastidiscano assai. Non concordo sul fatto che se non risponde a te debba rimetterci l'associazione nelle persone di tutti noi.

p.s.
Dubito che 'essere più gentile' possa aiutarti a ricevere risposte dal Maccelli.
Alessio Pieragnoli, Consigliere Canislupus Italia.

"Percorse convinto le strade dell'equilibrio e ogni volta che si trovò di fronte al bivio che indicava l'onestà tirò dritto, pensando ad uno scherzo."

Avatar utente
Duccio
Presidente Canislupus Italia
Messaggi: 6227
Iscritto il: 24 ago 2008, 14:52
Re: Progetto monitoraggio lupo Prato + Pistoia

Messaggio da Duccio » 22 gen 2013, 14:12

Sono d'accordo con Luca, anche perchè la vigilanza la fa non solo la polizia provinciale, ma anche il cfs e gli operai della ex CM, oltre alle GAV, Polizia municipale e chiunque altro eserciti vigilanza sulle strade.
A me è capitato una cosa simile anni fa, di un permesso rinnovato a parole dal dirigente ed un controllo imprevisto da parte della polizia municipale, che non accettò "le parole".
Poi tutto si risolve, ma capisco le perplessità di Luca.
Ad esempio per il demanio Giogo Casaglia io alla fine sono riuscito ad ottenere un permesso "fino a deroga" così che non devi sbattermi ogni anno per il rinnovo
Duccio Berzi, Presidente Canislupus Italia.

"Che siete colti ve lo dite da voi. Avete letto tutti gli stessi libri. Non c'è nessuno che vi chieda qualcosa di diverso". D.L.Milani

Avatar utente
pigrofalco
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 6066
Iscritto il: 23 set 2008, 02:08
Località: Firenze
Re: Progetto monitoraggio lupo Prato + Pistoia

Messaggio da pigrofalco » 22 gen 2013, 15:23

Siamo tutti d'accordo che sia necessario avere il permesso firmato, la domanda era se di fronte al ritardo di Maccelli la scelta migliore fosse rendergli le chiavi.
Alessio Pieragnoli, Consigliere Canislupus Italia.

"Percorse convinto le strade dell'equilibrio e ogni volta che si trovò di fronte al bivio che indicava l'onestà tirò dritto, pensando ad uno scherzo."

Avatar utente
pigrofalco
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 6066
Iscritto il: 23 set 2008, 02:08
Località: Firenze
Re: Progetto monitoraggio lupo Prato + Pistoia

Messaggio da pigrofalco » 22 gen 2013, 15:27

Luciano ha scritto:Intanto che si decide se contare fino a uno ... o fino a cento :D vi chiedo (da comune amico ... spero :roll: )di contare entrambi fino a dieci ;) e di resettare un po le rispettive posizioni. Occorre rivolgere le nostre iraconde attenzioni alla gente poco seria con cui abbiamo sinora avuto a che fare.
L.
Ti ringrazio molto per la gentilezza e la profferta di buon senso.
Alessio Pieragnoli, Consigliere Canislupus Italia.

"Percorse convinto le strade dell'equilibrio e ogni volta che si trovò di fronte al bivio che indicava l'onestà tirò dritto, pensando ad uno scherzo."

Avatar utente
Federico
Webmaster
Messaggi: 5655
Iscritto il: 04 set 2008, 01:14
Località: Prato
Re: Progetto monitoraggio lupo Prato + Pistoia

Messaggio da Federico » 22 gen 2013, 21:09

Personalmente sono esausto...di farmi prendere per il culo da quelle persone non ne ho più voglia.
Per questo motivo e soprattutto perché il tempo che potrei dedicare alla cosa non è più quello che avrei potuto dedicare ormai 3 lunghi anni fa, che vadino amichevolmente affanculo.

Io me ne tiro fuori e non ne voglio più sapere, evitate per cortesia di mettermi in copia alle mail, grazie.

Scusate il linguaggio colorito.

Fede.
Federico
Il lupo non è né buono né cattivo, ma è lì, splendido come la natura selvaggia, e vuole restare libero.


Rispondi

Torna a “Canislupus Italia”