Soci- tessere - libro soci

Sezione dedicata alla gestione dell'associazione

Moderatore: giovanni1968

Avatar utente
pigrofalco
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 6066
Iscritto il: 23 set 2008, 02:08
Località: Firenze
Re: Soci- tessere - libro soci

Messaggio da pigrofalco » 12 nov 2012, 23:50

Duccio ha scritto: Inizio a pensare che questo ostinarsi a ribattere serva per far confondere gli altri che (forse) seguono la discussione.
...è curioso che tu traduca con 'ostinazione a ribattere' quelle che se ci pensi sono solo le mie risposte alle tue considerazioni.
Troverei più corretto che tu rispondessi per punti e con argomentazioni riscontrabili piuttosto che per allusioni.
Io sinceramente gli errori li ammetto, ma non accetto prendermi responsabilità degli altri, quindi non ci provare.
Suona un pò come ' quando sbaglio lo dico sempre', ammesso che mi vada. In questo caso è sufficiente che ti prenda le tue di responsabilità Duccio, e visto che insisti dì per favore con chiarezza chi tra me e te avrebbe dovuto aggiornare la lista soci con i bonifici dei paganti in ritardo di Montioni e con le ricevute dei paganti del Beigua.
In ogni caso mi fa piacere vedere che la tabella ha finalmente i dati!
Mi auguro tu veda che le nuove aggiunte riguardano anche i partecipanti del campo del Beigua, quelli cioè che avresti dovuto aggiungere tu e che ad oggi in teoria non dovrebbero avere tessera, dei quali cioè ancora non ho le ricevute di pagamento. Sei in tempo ad aggiungerle alla lista soci (voce: "bonifico"/"bollettino") assieme a quelle dei paganti in ritardo al campo di Montioni !
PS io compaio due volte!
Vero, correggo, svista mia ! ;)
Alessio Pieragnoli, Consigliere Canislupus Italia.

"Percorse convinto le strade dell'equilibrio e ogni volta che si trovò di fronte al bivio che indicava l'onestà tirò dritto, pensando ad uno scherzo."

Avatar utente
nicola sabatino
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 892
Iscritto il: 14 apr 2010, 18:38
Re: Soci- tessere - libro soci

Messaggio da nicola sabatino » 13 nov 2012, 14:55

Luciano ha scritto:
nicola sabatino ha scritto:.... Mi spiace veramente tanto che nelle diatribe ti sia sentito solo. Senza entrare nel merito di questa vicenda, nella quale non posso e non voglio prendere posizione, sono convinto che tu goda del rispetto e dell'appoggio non solo mio, ma di noi tutti ....
Non per essere polemico ... ma mi pare giusto che "l'appoggio" venga espresso da ciascuno in piena libertà.
Personalmente nutro molto rispetto sia per Duccio ... sia per Alessio, e sono convinto che nella discussione in atto ciascuno dei due abbia una fetta di ragione ... non mi sento quindi (con le conoscenze di cui dispongo) di esprimere il mio appoggio all'uno o all'altro
Luciano, siccome non voglio dare adito ad interpretazioni, chiarisco le mie parole (già chiare!) nelle quale esprimo appoggio a Duccio in senso lato e, come avrai letto anche tu, senza entrare nel merito di questa vicenda. Penso poi che se Duccio non godesse della stima e dell'appoggio di "tutti" non sarebbe il Presidente della nostra associazione.
Per favore, non fare le pulci alle mie parole ;) .
Nicola
Nicola Sabatino, Consigliere Canislupus Italia.

Avatar utente
hycanus
Utente Master
Messaggi: 7055
Iscritto il: 23 set 2008, 01:55
Re: Soci- tessere - libro soci

Messaggio da hycanus » 13 nov 2012, 19:21

Scusate la latitanza, non casuale ma dettata dal tempo e dal peso di cui necessitano valori che per me vanno oltre l’associazionismo.
Uno di questi è l’amicizia, gli altri due, di pari passo, il rispetto dell’opinione altrui e l’onestà.
Mi è difficile discernere l’uno dall’altro in questa situazione, su cui ho un’idea ben precisa, che non è appoggiare Duccio o Alessio in quella che sembra una partita a due.
Appoggerò l’associazione, in questo caso, perché penso meriti un futuro migliore di quello che ha davanti adesso, con due cariche importanti che minacciano di dare le dimissioni e di lasciare così gli altri col sedere per terra.
Quella che segue è la mia opinione, condivisibile o meno, ma che comunque è finalizzata a superare l’impasse in cui ci siamo trovati.
Quanto appare evidente è che la struttura organizzativa che ci siamo dati ha delle falle, al di là del modo che utilizza ciascuno per farle emergere.
Alessio, sintetizzando i vari problemi da lui segnalati, ha evidenziato difficoltà a causa di poca collaborazione da parte di Duccio.
Duccio da parte sua ha fatto presente che secondo lui il lavoro svolto da Alessio nelle vesti di segretario non sempre è stato preciso e puntuale.
Due posizioni diametralmente opposte che hanno per me un baricentro comune, che chiamo “mancanza di fiducia”.
Onde evitare che la spaccatura creatasi rischi di dividere quello che abbiamo costruito, grazie alla passione di tutti, in diversi anni, la mia proposta, da rivedere e discutere eventualmente anche in sede di consiglio, è questa: suddividere il peso di compiti e responsabilità su più spalle.
Duccio vuol essere “alleggerito”? Penso sia opportuno, non solo per una necessità espressa al momento, ma anche in vista di possibili situazioni di emergenza.
In caso di improvvisa defezione di Duccio, di Alessio o di Saverio non possiamo permettere che l’associazione resti ingestita e vada alla deriva.
Per adesso mi sono astenuto dall’assumere certe responsabilità che comunque, in qualità di vice presidente, graverebbero su di me.
Quindi penso che “abilitarmi” alle funzioni che competono ad Alessio e Saverio (tesoreria e segreteria, con accesso al conto, all’amministrazione e agli adempimenti burocratici) sarebbe il primo passo per essere un “vice” pronto, in caso di necessità, a fare le “veci”: una sicurezza per Duccio, che sarebbe libero, giustamente, di dedicarsi per il tempo che ritiene opportuno ai suoi impegni familiari e personali, e un appoggio tecnico nonché un’attenta consulenza per Alessio e per Saverio grazie ad un terzo sguardo esterno in grado di incrociare dati.
Ribadisco che il mio ruolo sarebbe passivo, non invasivo, di complementarietà alle suddette funzioni e non di sostituzione.
Questo è quello che suggerisco, in attesa di ulteriori pareri da parte degli altri membri del consiglio, per superare questa fase troppo lunga di stallo che ci impedisce, di fatto, di crescere come associazione e di vivere la passione che ci lega con serenità. Ferma restando la necessità che al più presto ognuno faccia un’analisi delle proprie competenze e attitudini e della loro compatibilità con la funzione di cui è stato investito, perché questo per me è alla base della recente difficoltà gestionale.
E mi auguro che alla luce della proposta che sono venuto a farvi oggi, Duccio e Alessio riescano a prendere del tempo per rivedere le ventilate dimissioni.
Sento questa mia vita che sfugge, ma che non sfugge, perché è parte della stessa vita di quegli alberi. Una cosa bellissima, il disfarsi nella vita del cosmo ed essere parte di tutto. (Tiziano Terzani)

Avatar utente
vigorius
Consigliere Canislupus Italia
Messaggi: 1549
Iscritto il: 09 giu 2009, 22:08
Località: Prato
Re: Soci- tessere - libro soci

Messaggio da vigorius » 13 nov 2012, 21:07

qui si sta perdendo il cervello!!! non è possibile perdersi in questioni del genere , come se Canislupus Italia
fosse il Pentagono, la nasa,o qualcosa del, genere.
Saverio Gori, Consigliere Canislupus Italia.

"Chi più alto sale, più lontano vede; chi più lontano vede, più a lungo sogna" Walter Bonatti


Rispondi

Torna a “Canislupus Italia”